100mila sterline al design italiano di IDA, la startup milanese crescerà a Londra

i2i, compagnia controllata del gruppo The Family Officer con sede a Londra, ha deciso di investire nella società di Francesco Santilli, Federico Baldelli e Dario Martelli

IDA Italian Design Agency, dopo il lancio dello scorsa primavera della piattaforma che esporta il design made in Italy, può festeggiare un grande traguardo, avendo ottenuto un fondo di 100 mila sterline dalla società di Venture Capital i2i.

i2i è una compagnia controllata del gruppo The Family Officer con sede a Londra (e una ventina di uffici in tutto il mondo) che ha deciso di investire nella società di Francesco Santilli, Federico Baldelli e Dario Martelli.

IDA

Una scelta naturale dal momento che i2i, con il suo Ceo Matteo Cerri, investe in progetti legati al made in Italy con lo scopo di aumentare la presenza italiana nel mondo degli affari a Londra e dare sostegno ai progetti più brillanti creati nella City da italiani.

Il sito di IDA è suddiviso in sezioni: visual, fashion, interior e industrial design.
Il focus ora è lavorare su diversi fronti per presidiare al meglio ciò che ha a cuore: la promozione del Design Made in Italy.

Tra le novità più importanti vi è sicuramente la collaborazione con MISIAD – Milano si autoproduce Design con la quale IDA organizzerà la mostra Riflessioni nel Palazzo SIAM Arti e Mestieri nel cuore di Milano in occasione della Milan Design Week 2016. Un modo per promuovere I designers IDA e lavorare sul brand identity.

A ottobre IDA sarà media partner del LEAF 2016 a Londra, evento importante che raccoglie tutti i principali supplier e buyers del mondo.

Focus della prossima primavera sarà anche quello di lavorare su un attività di temporary show room da fornire ai designers nella città di Londra come servizio di promozione fisica oltre che ditigital grazie al sito.

Per maggiori informazioni su IDA cliccare qui.

Creabilis (Ivrea/Kent) venduta per 150 milioni al colosso americano Sienna Biopharmaceuticals

La startup ha sede nel Kent (contea UK) ma il processo di ricerca e di sviluppo del prodotto è tutto made in Italy. Ha sviluppato un sistema in grado di localizzare l’effetto dei farmaci dermatologici a livello della pelle

Il rino-robot per proteggere i rinoceronti dal bracconaggio. Ramakera

Ramakera è un robot con le sembianze di un rinoceronte, in grado di monitorare e proteggere il gruppo di animali in cui si trova. Una possibile misura contro il bracconaggio che, a causa dei corni, sta spingendo questo animale verso una rapida estinzione.

Tecnologia e hardware, com’è stato il 2016 degli investimenti e dove vanno le big. Il report

La tecnologia primeggia nelle operazioni M&A per il secondo anno consecutivo e raggiunge la vetta nelle fusioni e acquisizioni a livello globale per la seconda volta dal 2000. Le innovazioni in realtà aumentata, realtà virtuale e l’Internet delle Cose (IoT) i settori nel mirino degli investitori nell’hardware

A colloquio con la spia che adesso protegge le aziende. Intervista a Dave Palmer (Darktrace)

L’azienda ha sviluppato un approccio alla cyber-defense che mima il comportamento del sistema immunitario umano di fronte alle minacce virali. Il suo CTO, Dave Palmer, ha lavorato con il MI5