Ecco l’app che trova la messa più vicina a te

Fondata dal lucano Saverio Mancino e dal business angel Andrea Pietrini, OrarioSanteMesse ha già immagazzinato i dati di 26 mila Chiese in tutta Italia

Quando si parla del rapporto tra nuove tecnologie e mondo ecclesiastico spesso si è portati a pensare a due realtà parallele che non si incontreranno mai o addirittura in forte antitesi. Fino a quando si scopre che prima Papa  Benedetto XVI e, successivamente, Papa Francesco sbarcano su twitter vistando direttamente i post che personale autorizzato pubblica sulla timeline del famoso social con frequenza quasi da smanettone.

E cosa dire del pionieristico esperimento del Cardinale di Milano Scola che in occasione della Messa di Pasqua dell’aprile scorso per la prima volta ha trasmesso l’intera funzione dal nuovo social Periscope? In realtà si accusano spesso i social di avere un potere disgregante sulla funzione stessa di comunità e che virtualità e legame umano autentico o meglio ancora “cristiano” siano due concetti contrapposti.

C’è chi però ha pensato di far incontrare in maniera originale la domanda di fede proveniente dai laici cattolici “tecnologicamente avanzati” con i luoghi propri in cui questa si professa. Stiamo parlando di OrarioSanteMesse, fondata dal lucano Saverio Mancino e dal business angel Andrea Pietrini, che a Novembre del 2014 Papa Francesco ha addirittura “benedetto” ricevendone una demo di presentazione.

ScreenSono andato a trovare Saverio (originario di Pignola piccolo centro a pochi chilometri da Potenza) nel suo quartier generale a Roma, dove vive ormai da anni e in cui sforna con il suo Pro Art Lab decine e decine di progetti interessanti riguardanti musica, arte e cinema.

«Di domenica a volte ci capitava, come penso a molti cristiani, – racconta Saverio – di perdere l’appuntamento della celebrazione abituale con la propria parrocchia o di trovarci fuori sede. In entrambi i casi, non sapendo dove andare, per non perdere la messa dovevamo informarci sulla prossima o possibile celebrazione ed era piuttosto noioso cercarla con i motori di ricerca classici. Allora mi sono chiesto se potesse essere utile per me e tutti i fedeli che ne avessero avuto bisogno, un motore di ricerca per le celebrazioni delle Chiese intorno a me e quindi localizzare, con due semplici passaggi, il prossimo orario della Santa Messa».

Insieme a Daniele Bailo, esperto informatico di geologia e mappature vulcanologiche, hanno iniziato a immagazzinare dati di 26 mila Chiese in tutta Italia. Con il programmatore Attilio Cianci invece, da sempre collaboratore fidato nel campo dei “codici”, hanno iniziato a dar forma all’idea. La grafica curata da Luca Morello ha poi impreziosito ancor di più il tutto dando vita al sito web e all’App.

«Il nostro obiettivo – aggiunge Saverio – è quello di creare una community costruita intorno ad un “campanile digitale” in grado di segnalare gli eventi più importanti della parrocchia di appartenenza, in primis l’orario delle celebrazioni».

Al momento più di 60 volontari in tutta Italia stanno aiutando il team ad aggiornare gli orari degli appuntamenti promossi. Leggere il loro entusiasmo per la partecipazione infonde  molta energia e li invoglia a continuare sulla strada del miglioramento del servizio.

Difatti, con il supporto finanziario di YourCFO Ventures e del suo fondatore Andrea Pietrini e del CTO di OrarioSanteMesse Attilio Cianci, prima del prossimo Natale sarà rilasciata la nuova versione del motore di ricerca e delle App iOS e Android, con l’aggiunta di quella per Windows Phone.

Si prospetta, pertanto, un bel regalo in arrivo per le festività natalizie con l’inserimento di più strumenti interattivi tra utenti e parrocchie mappate per far diventare l’App la punta avanzata di un nuovo e più moderno rapporto tra mondo ecclesiastico e fedeli.

Enzo Fierro

@EnzFie