Ecco le 16 startup scelte per incontrare la developer dell’mpeg (che sulla migliore metterà 200K)

La pioniera delle tecnologie mpeg e mp3 Tiffany Norwood è a L’Aquila per conoscere 16 startup abruzzesi

C’è un venture capitalist di San Francisco che oggi al Tecnopolo in Abruzzo ha incontrato 16 startup italiane. Si chiama Rothenberg Ventures, e investe in droni, realtà virtuale, intelligenza artificiale: è qui in Italia per chiudere un round di massimo 200 mila dollari, con una soltanto delle 16 startup selezionate. Ma c’è anche la possibilità che Tiffany Norwood, la rappresentante del fondo venuta in Italia, possa mettere soldi su un altro dei progetti in gara.

tiffany-norwood-abruzzo

Chi è Tiffany Norwood

E’ stata una delle pioniere della radio digitale satellitare, con il team di WorldSpace/XM Radio, ed è stata anche tra i primi al mondo a collaborare allo sviluppo della tecnologia mpeg e ai suoi ulteriori spin-off, mp3 e mp4.

La Silicon Valley in Abruzzo

Promotore dell’iniziativa è Alberto Leonardis, imprenditore nella sanità digitale impegnato nel rilancio del territorio: è lui che ha convinto il fondo americano a venire in Abruzzo con lo scopo di rilanciare il Tecnopolo, centro di innovazione con sede a L’Aquila.

Leggi anche: Un fondo di San Francisco mette 200K per startup italiane in cui investire

Le 16 startup finaliste

1. AppTripper: progetta percorsi virtuali in musei sulla base dello stato d’animo del turista (amore, gioia, malinconia, rabbia, estasi).
apptripper

2. ARMnet: offre a operatori la possibilità di individuare su tablet o smartphone i punti di intervento e le zone di passaggio delle reti sotterranee. Ha ottenuto un investimento di 90mila euro da Tim Ventures.

3. Aria Wearables: nell’ambito dell’Internet delle cose, sviluppa un plantare collegato a un’app che monitora la temperatura del corpo, i passi percorsi, le calorie bruciate… La startup è incubata allo Impact Hub di Milano.

aria wearables

4Cyberdine: app nel campo dell’intelligenza artificiale che semplifica la progettazione industriale.

5. Drone Group: progetta droni pensati per analisi ambientali (es. rilevamenti atmosferici) e agricoltura di precisione.

6. Eardrone: azienda innovativa che progetta droni con hardware e software realizzati in Italia e riconosciuti da Enac.

eardrone

7. Gitais: modelli in 3D, servizi cartografici e topografici, controllo strutturale di edifici privati, sono alcuni dei servizi offerti dalla startup spinoff dell’Università degli Studi dell’Aquila.

8. Giovanni Leonardis Welfare: sviluppa sensori per ridurre o eliminare il dolore.

9. Mersiva: piattaforma per visualizzare e condividere contenuti in 3D e scenari di realtà virtuale.

10. NrgSys: specializzata in software nel settore medicale.

ngrsys

11. Olive: ha sviluppato una soluzione per automatizzare la raccolta delle olive.

12. sARface: sviluppa tecnologie di realtà aumentata che consentono di modificare e virtualizzare il tuo visto e quello degli altri.

13. Telektra: sviluppa laser e droni per attività in vari campi come la realizzazione di progetti in ambito architettonico.

14. Termotag: si tratta di uno strumento che funziona come condizionatore personalizzato. Lo metti a contatto con la pelle e trasmette sensazioni sia di freddo che di caldo.

15. Terpsìphoné: pavimento interattivo che che amplifica ed elabora i suoni generati dai movimenti fatti su di esso.

16. Viahow: piattaforma per mettere a confronto più mezzi di trasporto e scegliere la migliore combinazione, grazie all’intelligenza artificiale.

A Norwood piace anche il fintech

Tra gli appuntamenti in agenda della Norwood c’è anche una serie di incontri a Roma tra stakeholders dei pagamenti elettronici.

Ti potrebbe interessare anche

Un fondo di San Francisco mette 200K per startup italiane in cui investire, a L’Aquila

Incontro al Tecnopolo d’Abruzzo il 14 marzo con l’imprenditrice Tiffany Norwood che rappresenterà Rothenberg Ventures: c’è ancora possibilità di candidarsi ed esporre la propria idea davanti agli investitori

Le finaliste di .itCup 2016: Userbot, creare Bot (intelligenti) per il Customer Support

UserBot è una soluzione che usa l’intelligenza artificiale per interagire automaticamente con i clienti sui canali digitali, creando un Bot in grado di capire il linguaggio naturale e permettendo, quindi, di diminuire i tempi e i costi relativi al Customer Support.

Il senso del round di MoneyFarm con Allianz, secondo Paolo Galvani

A quasi un anno dal primo grande round da 16 milioni e all’indomani dell’annuncio di un altro round con il gruppo Allianz, abbiamo intervistato il presidente di MoneyFarm Paolo Galvani. Consigli alle startup fintech? «sfatiamo il mito delle banche che cercano startup, bisogna puntare tutto sul team per impressionare gli investitori».

E’ qui la scuola del futuro

Dal Piano Nazionale Scuola Digitale, che tra poco compirà un anno, alle tecnologie per l’e-learning, la programmazione e i giovani maker. Di cosa parliamo quando parliamo di scuola digitale, il futuro dell’apprendimento

Un modello virtuoso di Open Innovation: l’accordo Lanieri lanifici biellesi, spiegato

Il ceo del lanificio biellese spiega la scelta della sua società di investire in una startup: «È una mossa strategica per presidiare un mercato nuovo e portare in azienda stimoli e idee che altrimenti non avremmo potuto conoscere»