Jobyourlife fa 100 mila colloqui di lavoro e chiude un round da 600 mila euro

Andrea De Spirt, 27 anni, CEO e fondatore di Jobyourlife: «Siamo diventati il più grande professional network Italiano».

Jobyourlife, startup che conta ormai 25 dipendenti divisi tra gli uffici di Milano e Cagliari, festeggia il superamento dei 100 mila colloqui di lavoro, un nuovo aumento di capitale di 600 mila euro da parte della compagine societaria e diventa il più grande professional network made in Italy con oltre 900 mila iscritti e una crescita costante.

jobyourlife 1

«In quattro anni siamo riusciti a creare qualcosa che non mi sarei mai aspettato: ricordo ancora quando non vedevo l’ora di riuscire a entrare in contatto con qualche azienda per fare utilizzare il nostro servizio. Ora che abbiamo superato i 100 mila colloqui di lavoro e raggiunto quasi 1 milione di utenti mi sembra davvero qualcosa di straordinario – spiega Andrea De Spirt, 27 anni, CEO e fondatore di Jobyourlife. – In tre anni siamo diventati il più grande professional network fatto in Italia da italiani, come Viadeo in Francia o Xing in Germania, e questo ci rende orgogliosi di aver puntato tutto sul nostro Paese e aiutato tante persone a trovare un lavoro.
Fra poco festeggeremo con tutto il team il raggiungimento del primo milione di iscritti ma, in ogni caso, il nostro obiettivo principale rimane sempre quello di trovare lavoro al maggior numero di persone e di diventare un punto di riferimento a livello internazionale per la ricerca di lavoro.
L’internazionalizzazione, infatti, è il prossimo step di Jobyourlife: stiamo valutando il mercato Russo e ci sono ottime probabilità che apriremo lì a fine 2016».

Jobyourlife, inoltre, è stata nominata tra le 14 startup più promettenti nel campo del recruiting, a livello europeo (selezionate da Mind the Bridge per Openjobmetis) e sta lavorando all’implementazione di nuovi servizi dedicati a startup e aziende, per cercare di migliorare costantemente le dinamiche del recruiting.

Le 6 startup finaliste di .itCup Registro 2017

Dalle 110 candidature arrivate per la sesta edizione della .itCup organizzata dal Registro.it sono stati selezionati i progetti innovativi che parteciperanno alla .itCup School a Pisa. E che il 26 ottobre saranno in finale a Roma

McDonald’s firma una linea di abbigliamento e la consegna a casa con UberEats

La famosa catena di fast food ha pensato per il 26 luglio a una campagna per celebrare il Global Delivery Day: in quella data chi ordinerà con UberEats si verà recapitare a casa un articolo con riferimento al marchio del Big Mac

Negli Stati Uniti arriva il primo avvocato-robot al mondo. Ed è gratuito

Il robot, che si chiama DoNotPay, in realtà è un’intelligenza artificiale in forma di chatbot e offre consulenza gratuita a chi non può permettersi un legale in carne e ossa. Nei due anni di sperimentazione ha contestato 375mila multe per il parcheggio

I vincitori della prima edizione: “Siamo cresciuti grazie a Start To Be Circular”

Grazie alla call di Fondazione Bracco la startup Orthoponics ha acquisito le giuste competenze per conquistare il mercato. Scadenza il 3 di novembre. In palio un premio del valore di 10.000 euro e l’ingresso nell’incubatore SpeedMiUp

Botnet, Microsoft combatte Fancy Bear in tribunale

Per fronteggiare l’offensiva cibernetica che si presume giunga dalla Russia, a Redmond hanno scelto un’arma non convenzionale. I cyber-criminali sono colpiti a suon di carte bollate, e la loro botnet smantellata in tribunale