Redazione

Redazione

Mar 31, 2016

Redazione

Redazione

Mar 31, 2016

CornerJob chiude un round da 10M e in Italia l’app è tra le più scaricate

All’operazione hanno partecipato investitori del calibro di Antai Business Angels, Mediaset (Ad4Ventures) e Cube Ventures

CornerJob, l’app di annunci di lavoro al top della classifica italiana delle app nella categoria “Business” chiude un round di finanziamenti a quota dieci milioni di dollari.

«CornerJob è un’app rivoluzionaria», afferma Mauro Maltagliati, Cofondatore e Country Manager per l’Italia. «Parte da un’idea molto semplice: mettere in contatto chi offre e chi cerca lavoro in modo rapido, concreto ed efficace, utilizzando i dispositivi mobili come smartphone e tablet. Fin dal suo lancio italiano, avvenuto a metà 2015, si è posizionata immediatamente come l’app più scaricata nella categoria “Business” e sono migliaia le offerte di lavoro geolocalizzate pubblicate ogni settimana in molti settori come, ad esempio, la ricezione alberghiera, la ristorazione, il commercio, i servizi di logistica».

CornerJob

CornerJob nasce come un marketplace per dispositivi mobili, mirato alle concrete esigenze delle professioni ad alta rotazione e temporanee, con precise peculiarità, sia in termini di ricerca del lavoro, sia in termini di selezione dei candidati.

Come dicono i suoi creatori, «i lavoratori con questo tipo di profilo spesso non usano un computer e tanto meno vogliono passare 30 minuti a riempire moduli. D’altro canto le aziende hanno bisogno di processi più agili. Con questa app i candidati possono registrarsi in meno di un minuto con il proprio smartphone, candidarsi con un semplice clic alle offerte più interessanti e sapere in meno di 24 ore se sono stati preselezionati. Dall’altra parte le PMI e gli esercizi commerciali possono creare in pochi minuti un’offerta di lavoro e gestirla direttamente dai propri dispositivi mobili in modo incredibilmente semplice e veloce. Allo stesso modo CornerJob si rivolge alle grandi aziende e alle posizioni di lavoro temporaneo, dove è necessario poter gestire molte posizioni in un breve lasso di tempo».

«Per questo la funzione di chat integrata nell’app rende la comunicazione rapida e riduce i tempi d’attesa, che è esattamente ciò che chiedono sia i candidati, sia le aziende», dichiara David Rodriguez (CEO dell’azienda).

CornerJob 2

«Conosciamo molto bene la potenza dello smartphone e la sua capacità di trasformare i modelli tradizionali di comportamento», conclude Miguel Vicente, Cofondatore di CornerJob, Letsbonus e Wallapop oltreché presidente del cluster Barcelona Tech City. «I marketplace orizzontali a medio termine non possono più competere con la capacità di personalizzazione dei marketplace verticali. Da qui emerge chiara l’importanza di concentrarsi su un preciso bisogno e di sviluppare un prodotto che lo soddisfi pienamente».

Al finanziamento dell’azienda hanno partecipato investitori del calibro di Antai Bussiness Angels, Mediaset (attraverso la sua filiale di media for equity Ad4Ventures), Sabadell Venture Capital, Bonsai Venture Capital, Cube Investments, Samaipata Ventures, Caixa Capital Risc e Media Digital Ventures. Il capitale conferito sarà destinato al consolidamento dell’azienda nei mercati esistenti (Italia e Francia), anche se si sta già guardando con grande attenzione all’espansione in altri Paesi.