5 lavori che ognuno dovrebbe fare prima di creare un’azienda

Sono cinque i lavori che ti preparano ad affrontare nel modo migliore la vita dell’imprenditore. Li ha elencati Entrepreneur.com, qui di cosa si tratta. Post un po’ provocatorio, ma ha un senso

Sono cinque i lavori che ti preparano ad affrontare nel modo migliore la vita imprenditoriale. Se li fai impari cose che nessun master prestigiosissimo potrà mai insegnarti. Come la capacità di navigare in acque agitate, fare scelte rischiose, saper gestire critiche dei consumatori, i dipendenti e i soldi…

1. Fare il commesso

Un impiego in un negozio può aiutarti a capire come gestire un consumatore e i suoi bisogni. Parli con uno, e poi con un altro e un altro ancora, e impari a intuire quello che stanno cercando e a trovare il prodotto che si sposa meglio con i loro bisogni. In più hai l’opportunità di apprendere come trattare i clienti insoddisfatti, riuscire a far rientrare l’allarme e ripristinare l’armonia.

retail

2. Friggere le patatine

Immagina la vita in una startup e i ritmi velocissimi a cui bisogna andare. E ora mettila a confronto con la cucina di un ristorante, con le ordinazioni, i clienti che aspettano, la necessità di servirli nel modo più rapido possibile. Non noti qualche somiglianza? Ecco perché il lavoro in cucina, dal friggere le patatine, nella peggiore delle ipotesi, o come apprendista cuoco, può aiutarti a sviluppare tutta una serie di skill, imprescindibili per chi fa impresa. E cioè la capacità di lavorare sotto pressione, muoverti velocemente, svolgere più compiti allo stesso tempo, e soddisfare le attese dei consumatori.

Agrodolce

3. Il venditore porta a porta

In un certo senso è una strada obbligata per chi aspira a fare impresa. Dal telemarketing, al porta a porta, la vendita ti aiuta a scoprire e rafforzare molte delle capacità richieste a un imprenditore. Come le doti comunicative, per esempio, saper parlare con tutti, adattando il tuo stile all’interlocutore. Imparare l’arte della persuasione. E, soprattutto, capire molto sui bisogni dei consumatori, una virtù che ti permetterà di costruire prodotti perfetti in futuro. Ma non è tutto. Come venditore sei anche inserito in un contesto nel quale i tuoi guadagni sono legati alle tue vendite. Il tuo stile di vita dipende dalle tue abilità. Che è sostanzialmente quello che succede a un imprenditore.

venditore

4. Occuparsi della cura dei clienti

Solo lavorando nel servizio al cliente comunichi ogni giorni con consumatori reali o potenziali. Impari a gestire ognuno di loro, da quello più esigente a quello più morbido. Quest’ esperienza ti aiuta a mantenere la calma, sviluppare argomentazioni convincenti, affrontare le sfide che come imprenditore trovi sulla tua strada.

customer care

5. Gestire un negozio o ristorante

È un bel salto di carriera, rispetto ai lavori precedenti e può essere un ultimo step che ti prepara nel modo migliore a gestire un’azienda. Quando parliamo di manager a quelli super delle multinazionali, ma anche al manager di un ristorante o di un negozio. Cosa impari? Innanzitutto la gestione di un team e come lavorare in gruppo, utilizzare il tempo nel modo migliore, delegare e ottimizzare le risorse a tua disposizione. Lezioni che nessun master o corso possono offrirti.

manager ristorante

Ti potrebbe interessare anche

1 startupper su 4 lavora non lavora in ufficio. Più in Silicon Valley, meno in Europa

Dove lavorano gli startupper? Una ricerca svela i trend paese per paese. In Silicon Valley quasi uno su due lavora da remoto, in europa uno su cinque

20 frasi che fanno la differenza tra un leader vero e uno mediocre

Ci sono i leader. E ci sono i capi mediocri. Per distinguerli basta ascoltare quello che dicono. Almeno secondo queste frasi che un capo dovrebbe evitare. Le ha elencate un imprenditore americano su Inc.com

5 newsletter a cui vale davvero la pena iscriversi se hai una startup

In un’ epoca dove siamo bombardati da informazioni e abbiamo difficoltà a filtrare i contenuti, la cara vecchia newsletter ha la sua utilità

5 nuove startup, dalla condivisione dei magazzini di Edil Mag all’open innovation di Innoventually

Questa settimana le nuove giovani imprese si occupano anche di Open Innovation, turismo e di mettere fine alla burocrazia e alle mille pratiche per gestire le automobili

Ocean Cleanup ripulirà il Pacifico dalla plastica a partire dal 2018

La startup di Boyan Slat ha implementato una barriera galleggiane in grado di concentrare tutto l’inquinamento plastico e permetterne il recupero. Il sistema sarà impiegato nel Great Pacific Garbage Patch, uno dei più consistenti accumuli di immondizia marina al mondo

Impact Hub Milano cerca 5 startup a impatto sociale. IHM Acceleration

Fino al 25 giugno l’incubatore milanese concentrato sull’impact investing seleziona i cinque migliori progetti d’impresa nel campo dell’impatto sociale e ambientale e beneficiare di risorse in denaro e servizi in cambio di equity