Equity crowdfunding: Mamacrowd raggiunge il traguardo della sua prima campagna in 27 ore

L’aumento di capitale porta il Club ad un valore di 10 Mln e i nuovi 65 investitori ne diventano soci a tutti gli effetti

Mamacrowd, la piattaforma di equity crowdfunding progettata da SiamoSoci, che permette ai privati di investire in aziende innovative, raggiunge in poche ore il traguardo della sua prima campagna.

L’offerta pubblica lanciata il 27 aprile da Club Italia Investimenti 2 Spa sulla nuova piattaforma ha raccolto in poche ore la cifra prestabilita di 173.942 euro, segnando un vero successo all’interno del panorama dell’equity crowdfunding italiano.

Nell’arco di 27 ore, 65 investitori hanno scelto di aderire all’offerta con un investimento medio pari a 2.702 euro. In particolare, 44 utenti hanno investito “sottosoglia” (ovvero sotto 500 euro) e 21 hanno investito “soprasoglia” (ovvero sopra 500 euro). Grazie a questo esito positivo, l’aumento di capitale porta il Club ad un valore di 10 Mln e i nuovi 65 investitori ne diventano soci a tutti gli effetti.

SiamoSoci-Mamacrowd

Dal 2013, Club Italia Investimenti 2 (CII2) ha finanziato la crescita di oltre 60 startup selezionate dai più importanti acceleratori d’impresa italiani e orientate allo sviluppo di prodotti e servizi innovativi. CII2 è stato l’investitore più attivo negli investimenti in startup in Italia nel 2013 e nel 2014, favorendo il lancio di molte straordinarie aziende che oggi sono maturate e che danno lavoro a oltre 400 persone.

L’equity crowdfunding nasce come risposta alla necessità delle startup che vogliono accedere a capitali privati e degli investitori che cercano uno strumento semplice per entrare in aziende non quotate, ma fino ad oggi l’investimento in startup era appannaggio di pochi professionisti con grandi capitali. Oggi Mamacrowd rappresenta la democratizzazione degli investimenti nel non quotato e nell’innovazione. Pochi euro sono sufficienti per diventare soci di aziende con alti tassi di crescita che rappresentano l’Italia che cambia.

La rapidità della raccolta testimonia che la strategia di Mamacrowd è quella vincente: proporre un paniere di startup stimola l’adesione di nuovi investitori, attenti all’innovazione e disponibili a partecipare alla crescita delle startup attraverso uno investimento diversificato e la selezione offerta da specialisti.

FabriQ Acceleration Program 2017. Qui la call

C’è tempo fino al 26 marzo per applicare. Verranno selezionate 20 startup che parteciperanno al percorso di pre-accelerazione, fra queste ne verranno poi scelte fino a un massimo di 7 che riceveranno Seed Money e accederanno al percorso di accelerazione

Il “ricatto” cinese che ha fatto crollare bitcoin di 100 dollari in 1 minuto, spiegato

Bitcoin era tornato sopra i mille dollari e in un minuto è sceso di 100. Per colpa dei cinesi e, soprattutto, di un paradosso: i governi non possono controllare bitcoin ma possono, con le loro scelte, influenzarne l’andamento. Abbiamo cercato di capire il perché con il founder di Euklid, Antonio Simeone

Il metodo Jump che rende la matematica facile per tutti

Un insegnante canadese ha sviluppato un metodo di insegnamento che scompone un problema in tanti piccoli segmenti. E ha dimostrato che anche gli studenti più restii possono appassionarsi alla materia

Il papà dell’auto senza pilota sta creando un gruppo per inventare la cucina del futuro

Un misterioso annuncio di lavoro lancia segnali sulla nuova scommessa di Sebastian Thrun, una delle star della Silicon Valley: “Rivoluzioneremo il modo di preparare pasti quotidiani e salutari”

Come cambia il futuro del cibo e il senso del nostro (ultimo) caffè con le startup

Quattro settimane, quattro grandi temi e sfide per il futuro. A due passi dal Duomo di Milano. L’ultima The Next Tech Breakfast di StartupItalia! è dedicata al Foodtech, al futuro del cibo al cibo del futuro: una scommessa che per l’Italia vale 1 milione di nuovi posti di lavoro entro i prossimi 10 anni

Vodafone accelera le startup dedicate all’universo femminile: ecco le prime 5

Il Vodafone Institute for Society and Communications ha selezionato 5 startup per il programma di accelerazione F-LANE in partenza a Berlino. Tutte realtà che hanno come obiettivo il miglioramento della vita delle donne grazie alle loro soluzioni tecnologiche