Perché Beyoncé messo i suoi soldi nella startup delle angurie. Il caso Wtrmln

Dopo la polemica innescata dall’uscita del suo visual album “Lemonade”, Beyoncé fa parlare di sé con il suo ingresso in una startup che fa succo di anguria

Beyoncé dà un altro motivo ai suoi fan per amarla: ora va anche a caccia di startup. Dopo aver fatto discutere per i testi del suo nuovo visual album “Lemonade” (Jay-Z l’avrà tradita o no?), dopo aver calcato il red carpet al Met Gala da sola (allora l’ha tradita!), indossando un abito che in molti hanno soprannominato “la pelle di Becky” (quella dei “bei capelli” di cui canta nell’album, e con cui Jay-Z potrebbe averla tradita), l’ex Destiny’s Child annuncia di aver investito una fetta del suo patrimonio nella startup di bevande naturali WTRMLN WTR. Il prodotto di punta? Succo d’anguria.

tumblr_npoyukyKX31r2oosso1_500

Non investimento in un brand ma nella leadership femminile

“Ho investito in WTRMLN WTR perché il futuro è nell’idratazione naturale. Come soci, condividiamo la semplice missione di rendere accessibile il benessere nel mondo”, ha dichiarato Bey. “Si tratta di più di un investimento in un brand, è un investimento nella leadership femminile, nel fitness, negli agricoltori americani, nella salute della gente e del pianeta”. Beyoncé, macchina da soldi del valore di 450 milioni di dollari (secondo Forbes), del resto ha sempre avuto il pallino per gli affari giusti, in linea con la sua immagine.

Cosa fa WTRMLN WTR

WTRMLN WTR è nata nel 2013 e sta crescendo rapidamente. È presente in oltre 7.500 punti vendita tra cui Whole Foods, Kroger, Costco. Le bottiglie d’acqua aromatizzate e i suoi succhi all’anguria vanno a ruba tra le persone che non sanno resistere alle bibite gassate. La vedono come un’alternativa naturale.

I’ve been drinking, watermelon

Dato che Beyoncé, come i profeti biblici, annuncia tutto nei testi delle sue canzoni, i fan più attenti potrebbero aver visto i segnali di questo investimento nella hit del 2013, “Drunk In Love“, in cui cantava accanto a Jay-Z “I’ve been drinking, watermelon”. Jody Levy, co-fondatrice e Creative Director WTRMLN WTR, si ricorda bene quella canzone: ha dichiarato che l’uscita di questo pezzo ha coinciso con l’ingresso della società nei punti vendita di Whole Foods. Segni del destino.

300 mila tonnellate di angurie imperfette diventano un business milionario

Parte del fascino di questa startup sta nel fatto che l’azienda di Levy utilizza circa 300 mila tonnellate di angurie imperfette per le sue bevande. Inoltre come poteva mancare l’endorsement e l’investimento (per ora rimasto segreto) di una donna icona come Beyoncé in una startup fondata da una donna?

Investire in bevande naturali sembra un affare di moda tra le star. Madonna ha investito 1,5 milioni in CocoWater, azienda di sicco di noci di cocco. 50 Cents ha guadagnato circa cento milioni di dollari grazie alla sua quota in Vitamin Water, rilevata da Coca Cola. E, ultima ma non per importanza, un’altra mitica donna Oprah Winfrey, ha rilevato una partecipazione del 10% nella Weight Watchers per 43 milioni di dollari.

Intanto in casa Beyoncé, anche Jay-Z sta per dire la sua – e non su come sua moglie investe i suoi soldi, su quello entrambi sono due macchine da guerra. Il rapper, il cui patrimonio è stimato in 650 milioni di dollari, starebbe lavorando a un album che, secondo quanto riferito da Us Weekly, “racconterebbe l’altra parte della storia” cantata da Beyoncé  in Lemonade. Diatriba da scuola elementare? Sì, che però frutta a entrambi i coniugi milioni di dollari.

Anche i ragazzi dell’Apple Academy dentro il dream team di Giffoni

Grazie a un’intesa siglata dall’università Federico II e il Giffoni Innovation Hub, gli allievi del polo di San Giovanni a Teduccio potranno integrarsi nel gruppo di innovazione che sviluppa idee imprenditoriali creative connesse al festival del cinema per ragazzi

Noi cuciniamo, tu fai lo chef. Ecco i meal kit di Amazon

Un’indiscrezione di TechCrunch racconta di una serie di marchi e slogan registrati a tema cibo, fra cui quelli relativi a un servizio di consegna a domicilio di kit con ingredienti pronti per “costruire” un pasto. E non solo

Dalle borse alla tecnologia. Il marchio Louis Vuitton arriva anche sullo smartwatch

Realizzato in collaborazione con Google e Qualcomm Technology, il Tambour Horizon di Vuitton si differenzia dagli altri per lo stile e la personalizzazione, con una varietà di 30 cinturini sia per uomini che per donne. Può arrivare a costare 2.900 dollari