Ecco le 18 startup che hanno vinto il bando Impact (e 1,8m di euro)

5 i paesi di provenienza delle startup finaliste: Spagna (9), Germania (1), Regno Unito (1), Estonia (2) e Italia (5)

Conclusa con successo anche la terza ed ultima Open Call di Impact (Mobile Internet Projects Accelerator), uno dei 16 consorzi selezionati dall’Unione Europea nell’ambito del Seventh Framework Programme, guidato da Buongiorno (tramite b-ventures) insieme a Isdi, Teknologiudviking ApS, Seaya Ventures più una rete di imprenditori e noti professionisti dell’ecosistema europeo digitale, in qualità di mentor.

Alla terza Open Call si sono candidate 971 startup provenienti da 29 paesi, ma solo 57 sono stati i progetti finalisti che hanno partecipato ai Jury Days di Madrid il 9 e 10 dicembre 2015, durante i quali 18 nuove startup sono state selezionate da un team di 11 valutatori provenienti da tutta Europa.

innovation4-1140x407

5 i paesi di provenienza delle startup: Spagna (9), Germania (1), Regno Unito (1), Estonia (2) e Italia, quest’ultima presente con ben 5 progetti:

Antlos: Un marketplace peer to peer che offre vacanze in barca con skipper verificati.

eVeryride: L’aggregatore di tutti i servizi di Carsharing e Bikesharing presenti nelle maggiori città italiane.

Last Minute Sotto Casa: Un’app che aiuta a ridurre lo spreco alimentare, usando la tecnologia per riavvicinare le persone ai negozi di quartiere.

Lectios: Un’app text-to-speech che trasforma ogni notizia o contenuto web di nostro interesse in audio di alta qualità.

What a Space: La prima community web per aziende, creativi e giovani imprenditori che cercano i migliori spazi della città per aprire temporary shop e organizzare eventi.

I vincitori riceveranno un finanziamento di 100.000 euro ciascuno (a fondo perduto e senza cessione di capitale, suddivisi in 90.000 euro in finanziamento e 10.000 in servizi) per un totale di 1,8 milioni di euro e andranno a unirsi ai 42 già ammessi all’Impact Acceleration program nel corso della prima Open Call.

Il programma, della durata di sei mesi, prevede attività di mentoring e training con i migliori esperti e imprenditori dell’ecosistema digitale in qualità di “follow-up mentor” (incaricati di seguire i team per tutta la durata del programma) e “mentor specializzati” (specialisti in diverse aree: imprenditoria, tecnologia, marketing, finanza).

Il programma include:  attività di formazione in presenza dedicate all’accelerazione imprenditoriale digitale, che spazieranno dallo sviluppo della startup al marketing digitale fino alla tecnologia e alla finanza con focus sull’ambiente mobile; corsi di e-learning su tool digitali specifici e competenze necessarie per lo sviluppo dell’azienda.

In aggiunta, Impact offrirà ai progetti più interessanti un’ulteriore fase di investimento dopo i sei mesi del percorso di accelerazione: fino a 250.000 euro in aggiunta al finanziamento UE, in cambio del 10% del capitale con un sconto del 25% pre-definito al valore di mercato.

Impact2

Ecco la lista delle 18 startup selezionate da Impact

Agora Voting, Spagna: Piattaforma software per creare elezioni digitali sicure.

Albert, UK: Un assistente finanziario semplice ed immediato per i liberi professionisti direttamente sul proprio smartphone.

Antlos, Italia: Un marketplace peer to peer che offre vacanze in barca con skipper verificati.

Bugfender, Germania: Un software che protegge la vostra applicazione contro bug, valutazioni negative e cattive recensioni da parte degli utenti.

Easy Stay, Spagna: Un’applicazione innovativa che consente all’utente l’accesso a tutti i prodotti e servizi di diverse strutture alberghiere.

eVeryride, Italia: L’aggregatore di tutti i servizi di Carsharing e Bikesharing presenti nelle maggiori città italiane.

Gloveone, Spagna: Toccare e sentire la realtà virtuale con le proprie mani.

LastMinuteSottoCasa, Italia: Un’app che aiuta a ridurre lo spreco alimentare, usando la tecnologia per riavvicinare le persone ai negozi di quartiere.

Lectios, Italia: Un’app text-to-speech che trasforma ogni notizia o contenuto web di nostro interesse in audio di alta qualità.

Little Smart Planet, Spagna: Sistema di apprendimento basato su giochi ed applicazioni educative per per smartphone rivolto alla scuola primaria e secondaria. Quanto più si gioca, tanto più si impara.

MeteorDesk, Spagna: MeteorDesk consente ad un customer service di connettersi ai due miliardi di persone che utilizzano applicazioni mobili di messaggistica istantanea.

MultiDub, Spagna: MultiLanguage. MultiYou. I film nella tua lingua. Ovunque sei. Basta con il tuo smartphone, cuffie e una connessione internet.

Situm, Spagna: GPS per spazi interni.

Sporty Heroes, Spagna: Marketplace di contenuti video, dove i brand possono risparmiare tempo e denaro trovando contenuti autentici ed originali pubblicati da veri atleti.

TaxiStartup, Estonia: TaxiStartup aiuta taxi e aziende di noleggio a competere con Uber fornendo una tecnologia avanzata e applicazioni in white label.

TimeJoy, Estonia: La combinazione tra un calendario intelligente e un assistente personale.

Wazypark, Spagna: Wazypark sta creando la più importante comunità di automobilisti, offrendo soluzioni a problemi di guida quotidiani in modo disruptive.

What a Space, Italia: La prima community web per aziende, creativi e giovani imprenditori che cercano i migliori spazi della città per aprire temporary shop e organizzare eventi.

Impact continua ad affermarsi nell’ecosistema internazionale delle startup grazie ad un programma di accelerazione basato su trasparenza ed alte prestazioni, riconosciuto e valutato in modo più che soddisfacente dalle stesse startup del programma. Il Training Program ha ottenuto una valutazione di 8.2 punti su una scala da 1 a 10, il Programma di Mentoring ha ottenuto un punteggio medio di 9.4, e in generale Impact ha ottenuto un Net Promoter Score di 84%: ciò significa che oltre l’80% delle startup che hanno partecipato e partecipano al programma sono davvero soddisfatte di Impact. Di seguito solo alcuni dei risultati positivi ottenuti dalle startup del programma Impact: 8Fit ha concluso un round di 2,5 milioni di euro; Wiffinity, è stata scelta dagli US Today come una delle 10 migliori startup nel settore turistico; Alpify è stata scelto da El Diario Expansion come una delle 50 migliori applicazioni mobile nel 2015; Roberto Gomez, CEO di Inevio, è stato eletto dal MIT come miglior imprenditore sotto i 35 anni.

Creabilis (Ivrea/Kent) venduta per 150 milioni al colosso americano Sienna Biopharmaceuticals

La startup ha sede nel Kent (contea UK) ma il processo di ricerca e di sviluppo del prodotto è tutto made in Italy. Ha sviluppato un sistema in grado di localizzare l’effetto dei farmaci dermatologici a livello della pelle

Il rino-robot per proteggere i rinoceronti dal bracconaggio. Ramakera

Ramakera è un robot con le sembianze di un rinoceronte, in grado di monitorare e proteggere il gruppo di animali in cui si trova. Una possibile misura contro il bracconaggio che, a causa dei corni, sta spingendo questo animale verso una rapida estinzione.

Tecnologia e hardware, com’è stato il 2016 degli investimenti e dove vanno le big. Il report

La tecnologia primeggia nelle operazioni M&A per il secondo anno consecutivo e raggiunge la vetta nelle fusioni e acquisizioni a livello globale per la seconda volta dal 2000. Le innovazioni in realtà aumentata, realtà virtuale e l’Internet delle Cose (IoT) i settori nel mirino degli investitori nell’hardware

A colloquio con la spia che adesso protegge le aziende. Intervista a Dave Palmer (Darktrace)

L’azienda ha sviluppato un approccio alla cyber-defense che mima il comportamento del sistema immunitario umano di fronte alle minacce virali. Il suo CTO, Dave Palmer, ha lavorato con il MI5