Il pensiero del cofounder di Linkedin, in 20 frasi memorabili

Linkedin entra nella famiglia Microsoft. Abbiamo raccolto 20 frasi del cofounder, Reid Hoffman, nelle quali è racchiusa un po' anche l'essenza del Linkedin-pensiero

Reid Hoffman, è l’attuale presidente, co-fondatore e azionista di controllo di Linkedin, acquisita oggi da Microsoft per 26,2 miliardi di dollari. Hoffman, 49 anni, era il 51esimo uomo più ricco nel tech secondo la classifica di Forbes del 2015. Da oggi, probabilmente, il suo posto in classifica salirà. Hoffman, nato a Palo Alto e cresciuto a Berkeley, California, ha lavorato prima in Apple, poi in Fujitsu, per poi co-fondare la sua prima azienda nel 1997: SocialNet.com. Intanto entrava nel consiglio di amministrazione di Paypal, dove comincia a lavorare full time nel gennaio 2000. Al tempo dell’acquisizione di eBay (2002) Hoffman è vice presidente di PayPal.

Nel dicembre 2002 lancia LinkedIn insieme ad Allen Blue, Konstantin Guericke, Eric Ly, Jean-Luc Vaillant. Hoffman è autore del libro “The start-up of you” che spiega come fare per costruirsi una carriera in “beta permanente”, cioè costantemente disposti alla flessibilità e all’adattamento. Per sopravvivere in un’economia competitiva, dice Hoffman, bisogna sviluppare una mentalità imprenditoriale completamente nuova e un grande bagaglio di competenze. Molti dei precetti che Hoffman ha diffuso attraverso pubblicazioni e post dal suo profilo LinkedIn sono diventati famosi, alcuni sono diventati quasi dei mantra per chi sogna la Silicon Valley. Abbiamo raccolto il suo pensiero attraverso 20 frasi significative.

hoff

1. Devi costantemente reinventare te stesso e investire sul tuo futuro.

2. Tutto nella vita implica un rischio e quello che bisogna imparare, in realtà, è come riuscire a navigarlo.

3. Il mio credo e il mio obiettivo è che ogni professionista dovrebbe stare su un sevizio come LinkedIn.

4. Non importa quanto sia brillante la tua mente o la tua strategia, se stai giocando un gioco da solo, perderai sempre contro chi gioca in gruppo.

reid3

5. Silicon Valley è uno stato della mente, non un luogo.

6. I social network danno il loro meglio quando li puoi catalogare in uno dei sette peccati capitali. Facebook è l’egoismo, Zynga è l’ignavia, LinkedIn è l’avarizia.

7. Fare networking non significa fare fredde telefonate a degli sconosciuti. In realtà chi ti può aiutare veramente sono le persone che già hanno una forte fiducia in te e che sanno che sei un lavoratore intelligente e appassionato

8. MySpace è come un bar, Facebook è come un BBQ che fai nel giardino di casa con famiglia e amici. LinkedIn è l’ufficio, dove ti aggiorni e risolvi i problemi di lavoro.

9. Un imprenditore è qualcuno che salta in un burrone e costruisce un aereo mentre cade giù.reid

10. La ragione per cui ho investito così tanto e così presto nel fenomeno dei social network? Può sembrare triviale, ma la gente conta.

11. Penso che ogni persona, oggi, sia un imprenditore, sia che lo riconoscano che no.

12. Spesso prendo energia da conversazioni faccia a faccia, ma ancora più spesso perdo energia dalle conversazioni di gruppo.

13. La tua rete sono le persone che vogliono aiutarti e che tu vuoi aiutare, e questo è veramente potente.

14. Se non ti vergogni della prima versione del tuo prodotto significa che l’hai lanciato troppo tardi.reid22

15. Il modo più veloce di cambiare te stesso è frequentare persone che sono già sulla strada di come vorresti essere tu

16. La società prospera quando le persone cominciano a pensare in modo imprenditoriale.

17. Resteresti sorpreso di scoprire quanto valgono le tue qualità agli occhi di chi non ce l’ha.

18. In un mondo che cambia, essere prudente è la cosa più rischiosa che puoi fare.

19. Quello che conta nella vita sono le persone, quindi cerchi di fare del bene a chi ti circonda. Per questo la maggior parte dei miei progetti sono rivolti a come migliorare i milioni di persone che ci sono.

20 Mi interessa un’idea solo quando ha un effetto su milioni di utenti. Questa è la scala su cui cerco sempre di confrontarmi.

@carlottabalena