20 mila euro e 4 mesi di vitto, alloggio e mentoring in H-Farm alle 5 migliori startup del fashion

È aperta, fino al 15 marzo, la call for ideas per la settima edizione di H-Camp Spring 2016, il programma di accelerazione internazionale per startup ideato da H-Farm

È aperta, fino al 15 marzo, la call for ideas per la settima edizione di H-Camp Spring 2016, il programma di accelerazione internazionale per startup ideato da H-Farm, la piattaforma di innovazione che unisce servizi di incubazione e accelerazione per nuovi business a servizi di digital transformation rivolti alle imprese tradizionali.

Questa edizione è diretta alle startup in grado di proporre soluzioni innovative nel settore moda e retail, soprattutto in un’ottica B2B: si pensi ad esempio a nuovi sistemi di CRM, applicazioni e software per un’integrazione tra canali di vendita online e offline, piattaforme e tool per e-commerce e mobile commerce.

H-Camp_H-Farm

«Mai come ora, il binomio startup-impresa tradizionale acquista valore – dichiara Timothy O’Connell, direttore programmi di accelerazione di H-Farm – e si traduce in uno scambio proficuo di servizi e competenze digitali al servizio delle reti d’impresa tradizionali».

Dalle edizioni precedenti di H-Camp numerosi sono gli esempi di startup di successo che hanno dimostrato quanto sia efficace e vincente la sinergia tra le nuove tecnologie digitali e le imprese del settore fashion-retail: è il caso di Teeser, il primo social network dedicato al mondo delle t-shirt in cui i creativi iniziano subito a vendere e guadagnare e gli utenti ricevono a casa in 48h un prodotto personalizzato e made in Italy; Glix, l’app dedicata agli amanti della moda che permette a tutti di diventare personal shopper e “trendsetter” comprando e vendendo prodotti unici che, diversamente, non sarebbero facilmente reperibili; Hopstok, la piattaforma B2B dedicata ai negozi multimarca di abbigliamento, accessori, scarpe e attrezzature sportive, ad oggi uno degli strumenti più riusciti per smaltire l’invenduto e riassortire la merce; e ancora, Competitoor, il servizio di benchmarking competitivo che permette di monitorare il proprio mercato di riferimento online, in modo da poter variare i prezzi e mantenere un vantaggio competitivo.

H-Farm

Solamente i migliori 5 team entreranno in H-Camp, l’unico programma di accelerazione “allinclusive” per startup in Italia che, oltre a un investimento iniziale di 20.000 Euro, offre 4 mesi di vitto, alloggio, spazi di lavoro e una serie di servizi tecnici e professionali, per un valore complessivo di oltre 80.000 euro, che si concretizzano in sessioni di mentorship, workshop tematici e supporto da parte di partner tecnici; durante tutto il percorso i partecipanti saranno supportati dall’Accelerator Team e avranno l’opportunità unica di entrare in contatto con un ampio network di clienti, investitori e aziende che ruotano attorno ad H-Farm.

Per maggiori informazioni cliccare qui.

Qui per candidarsi.

WakeUp Influencer Bank: una banca per tutti quelli che contano sui social

L’agenzia di comunicazione pugleise WakeUp ha messo a punto un algoritmo che lancerà a settembre che raccoglierà gli utenti più attivi sui social, che vogliono guadagnare attraverso il proprio profilo. I compensi vanno da oggetti a viaggi, a denaro contante

Il motore di ricerca della moda cresce e aggiunge altre città | Papèm

La startup, guidata da Alberto Lo Bue e Carlo Alberto Lipari, dopo aver ricevuto il premio Endeavor ai MYllennium awards, ha annunciato che l’espansione non si fermerà fino a quando Papèm non sarà presente in ogni angolo di tutte le città

Grind2energy: dai diamanti non nasce niente, dalla spazzatura nasce energia

In Winsconsin gli scarti alimentari prodotti dai supermercati e dai ristoranti diventano fonte per la produzione di combustibile. Un sistema per abbattere i rifiuti solidi e produrre energia in modo sostenibile

Efficienza energetica in edilizia. La call di Klimahouse Startup Award

C’è tempo fino al 20 novembre per partecipare alla seconda edizione della call per startup europee attive nell’ambito delle tecnologie legate allo smart building, allo smart living e alla smart city che mettano al centro del proprio operato la sintonia tra uomo e natura

Game of Thrones, ancora minacce da Mr. Smith

I sedicenti hacker che avrebbero violato il network di HBO tornano alla carica. Promettendo di rilasciare il finale della settima stagione del Trono di Spade prima della messa in onda