Così una coppia indiana ha creato una felpa che ha raccolto 11,5 milioni col crowdfunding

Volevano 20 mila euro. Hanno raccolto 9 milioni e poi altri 2,5. Una coppia indiana ha creato una felpa con cuscino incorporato che è diventata la quarta campagna di crowdfunding della storia

Il quarto prodotto più finanziato della storia di Kickstarter è una felpa. Ha raccolto 9,2 milioni di dollari sulla piattaforma di finanziamento collettivo americana, a cui si sono aggiunti altri 2,3 milioni arrivati da un altro crowdfunding su Indiegogo. Più di 11 milioni per produrre un capo di abbigliamento. Si chiama “Travel jacket” ed è tutto ciò di cui abbiamo bisogno per il nostro prossimo viaggio in aereo.

A produrla è una startup statunitense, Baubax, che in listino ha disponibili anche giacche a vento, bomber e giacche eleganti con le stesse caratteristiche. Vale a dire: un cuscino per il collo, dei guanti, una penna, tasche per il passaporto, per bevande, telefono, ipad, una mascherina per gli occhi e un caricabatteria.

 

Tavel jacket

L’idea nasce da una coppia di startupper di origine indiana, la designer Yoganshi Shah e Hiral Sanghavi, già fondatore di 3 startup in India. Al giornale americano Fastcompany che li ha intervistati, Shangavi ha spiegato che la felpa accessoriata era un modo per rendere più comodi i frequenti viaggi in aereo tra Chicago e la Bay Area – le città in cui vivevano quando poco più di due anni fa si sono trasferiti negli Usa: «In aereo sono abituato a dormire», racconta Shangavi, «ma avevo la cattiva abitudine di dimenticare a casa il cuscino per il collo. Ogni volta finivo per comperarne uno in aeroporto e ho iniziato ad accumularne una dozzina».

20150724210546-all-in-one-jacket-couple

Image credit: Hiral Sanghavi

 

Per risolvere questo problema la moglie ha disegnato una soluzione: una felpa con cuscino incorporato. A questo modello base sono state aggiunti a poco a poco tutti gli altri accessori. Shah e Shangavi hanno cominciato a lavorare al progetto a tempo pieno e, l’estate scorsa, la Travel Jacket era pronta per la campagna su Kickstarter. Il successo è stato ben oltre le aspettative.

Volevano 20 mila dollari. Hanno raccolto 9 milioni

Baubax contava di raccogliere 20mila dollari. Ne sono arrivati, invece, 9 milioni. Stare al passo con l’altissimo numero di richieste non è stato semplice – bisognava spedire le felpe e le giacche in 120 paesi del mondo, organizzare il lavoro di produzione in Cina, importare negli Stati Uniti. Le consegne dovevano essere effettuate a novembre, ma sono arrivate nella primavera del 2016.

Adele Peters, la giornalista di Fastcompany che ha acquistato e provato la Travel Jacket, dice che è «comoda», anche se è un po’ strano avere un cuscino nel cappuccio e quando le tasche sono tutte piene l’estetica non è il massimo. «Ma avere il contenuto di un bagaglio a mano sempre a disposizione è un’ottima cosa. Per certi viaggiatori – e anche per i pendolari che fanno lunghi viaggi in treno – la giacca è uno strumento utile».

Il nuovo progetto: caricare lo smartphone senza cavi

Baubax adesso è di nuovo su Kickstarter con una giacca in grado di caricare lo smartphone senza bisogno di cavi e cuffie Bluetooth. Ha raccolto più della metà della cifra richiesta (60mila dollari su 100mila). Ma il successo avuto con la Travel Jacket è ancora molto molto lontano.

Ti potrebbe interessare anche

Brain, il controller per le performance delle moto, da oggi su Kickstarter: obiettivo 50mila euro

Brain presenterà Brain One su Kickstarter per la campagna di crowdfunding che le permetterà di aprirsi al mercato internazionale

Come fare soldi con la tua startup in un’infografica spiegata in italiano

Come fare soldi con una startup in un’infografica di Founders&Funders, spiegata punto per punto in Italiano

Cubetto (Primo.io) raccoglie 1.5 milioni su Kickstarter, altro record nel crowdfundig

Hanno raccolto 1,5 milioni di dollari su Kickstarter con un’intuizione che insegna il coding ai bambini. Loro si chiamano Filippo Yacob, 28 anni, e Matteo Loglio, 27.

Father.io chiude la 5° più grossa campagna di crowdfunding per un progetto italiano: 335,7 mila dollari

Cuore e sviluppo di questo gioco incredibile sono italiani. Su Indiegogo Father.io raccoglie 335K dollari, lo aspettavano in 340mila nel mondo. Qui tutte le campagne di crowdfunding di successo di progetti italiani

WakeUp Influencer Bank: una banca per tutti quelli che contano sui social

L’agenzia di comunicazione pugleise WakeUp ha messo a punto un algoritmo che lancerà a settembre che raccoglierà gli utenti più attivi sui social, che vogliono guadagnare attraverso il proprio profilo. I compensi vanno da oggetti a viaggi, a denaro contante

Il motore di ricerca della moda cresce e aggiunge altre città | Papèm

La startup, guidata da Alberto Lo Bue e Carlo Alberto Lipari, dopo aver ricevuto il premio Endeavor ai MYllennium awards, ha annunciato che l’espansione non si fermerà fino a quando Papèm non sarà presente in ogni angolo di tutte le città

Grind2energy: dai diamanti non nasce niente, dalla spazzatura nasce energia

In Winsconsin gli scarti alimentari prodotti dai supermercati e dai ristoranti diventano fonte per la produzione di combustibile. Un sistema per abbattere i rifiuti solidi e produrre energia in modo sostenibile

Efficienza energetica in edilizia. La call di Klimahouse Startup Award

C’è tempo fino al 20 novembre per partecipare alla seconda edizione della call per startup europee attive nell’ambito delle tecnologie legate allo smart building, allo smart living e alla smart city che mettano al centro del proprio operato la sintonia tra uomo e natura

Game of Thrones, ancora minacce da Mr. Smith

I sedicenti hacker che avrebbero violato il network di HBO tornano alla carica. Promettendo di rilasciare il finale della settima stagione del Trono di Spade prima della messa in onda