Tutti i numeri di Musixmatch, la (ex) startup italiana che piace a Zuckerberg

Ecco la carta d’identità dell’app con la più grande raccolta al mondo di testi di canzoni

Acclamato come un leading example da Mark Zuckerberg in persona e sommerso di applausi. Di successi ne ha visti tanti, ma Massimo “Max” Ciociola, founder e CEO di Musixmatch, il pomeriggio del 29 agosto 2016 alla LUISS non lo dimenticherà per molto tempo. «Daniel Ek di Spotify è europeo. Il creatore di Musixmatch, Massimo Ciociola è italiano. La tecnologia ci permette di emergere ovunque. Sarei ottimista» ha prima risposto sullo svantaggio di essere italiani. Poi Zuckerberg ha ricordato che Musixmatch, la più grande raccolta al mondo di testi di canzoni, appena qualche mese fa è stata una delle aziende ad aver vinto l’edizione 2016 dell’FbStart Program, il programma di Facebook finalizzato ad aiutare le startup Mobile di tutto il mondo ad avere successo, fornendo strumenti gratuiti, servizi e benefici (hanno partecipato oltre 1.000 app provenienti da 89 paesi). Il riconoscimento di un successo che ha fatto immediatamente il giro dei social network. Twitter in testa. Erano trascorsi poco meno di 15 minuti sui 58 del Townhall Q&A. Non solo. Massimo Ciociola, dopo la LUISS, ha incontrato Mark Zuckerberg con altri 14 imprenditori italiani del digitaleGià, ma come è nata Musixmatch e chi è il suo founder Max Ciociola?

Musixmatch

Massimo “Max” Ciociola, founder e CEO di Musixmatch

Il più grande catalogo di testi di canzoni

Musixmatch è una ex startup, oggi impresa innovativa, fondata a Bologna nel 2011 da Massimo “Max” Ciociola e Gianluca Delli Carri. E’ un grande catalogo di testi di canzoni. Il più grande al mondo. I testi sono legati alle loro basi, scaricabili dal web. I primi finanziatori sono stati la famiglia Micheli e Paolo Barberis.

App dell’anno per Facebook

Per il social di Mark Zuckerberg è tra le migliori app dell’anno della cosiddetta area EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa). Almeno secondo il social network di Zuckerberg. La startup bolognese ha seguito, infatti, il programma FbStart, finalizzato ad aiutare realtà mobile ad avere successo, fornendo strumenti gratuiti, servizi e benefici. Ed è risultata tra le eccellenze. A febbraio anche Forbes ha inserito quella di Max Ciociola (founder) come una delle migliori startup italiane.

La partnership con Spotify

In passato Musixmatch è stata scelta anche da Spotify (QUI l’annuncio della separazione consensuale) per integrare con le parole la propria offerta di canzoni e playlist.

I numeri di Musixmatch

50 milioni di download e 30 milioni di utenti attivi mensili (5 milioni al giorno) nel 2015. Dal 2014 la crescita è stata del 308% (da 7,3 milioni di utenti attivi a 30).

Spotify raggiunge i 100milioni di utenti attivi, ma chiude con Musixmatch

Musixmatch fa 50 milioni di download (e si integra su mobile con Spotify)

Musixmatch, che colpo! Spotify integra la startup bolognese nella nuova versione

 

Un Commento a “Tutti i numeri di Musixmatch, la (ex) startup italiana che piace a Zuckerberg”

  1. AndyT

    Be’, con un endorsement del genere… 🙂

    Tante startup in ambito musicale si sono scontrate con i colossi del settore – Musixmatch sembra invece in ottima salute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Da ottobre a Milano il primo bike sharing senza stazioni. Mobike

Inquadri il Qr con lo smartphone, sblocchi la bici e la parcheggi dove ti è più comodo. Poi paghi tramite l’applicazione. Funziona così il primo servizio di condivisione delle bici a flusso libero che permette agli utenti di arrivare vicini alla propria destinazione con le due ruote