Quanto cambierebbe il Pil italiano se non ci fosse Roma? Infografica

Quanto cambierebbe il Pil delle nazioni se non ci fossero le capitali? Qualcosa in meno, un po’ per tutti. Tranne la Germania, che ne guadagnerebbe. Una bella infografica di TheAtlas

Quanto cambierebbe il Pil delle nazioni se non ci fossero le capitali? Qualcosa in meno, un po’ per tutti. Tranne la Germania che ne guadagnerebbe se dai bilanci venisse meno Berlino. La capitale soffre di un ritardo storico non ancora colmato. E la Germania corre. Ma subito dopo viene l’Italia. Con Roma che contribuisce solo per il 2,1% al Pil nazionale, secondo questa infografica pubblicata su TheAtlas e ripresa da Qz.com. A ruota (ma con distacco) Amsterdam, Madrid e Vienna.

Il motore di ricerca della moda cresce e aggiunge altre città | Papèm

La startup, guidata da Alberto Lo Bue e Carlo Alberto Lipari, dopo aver ricevuto il premio Endeavor ai MYllennium awards, ha annunciato che l’espansione non si fermerà fino a quando Papèm non sarà presente in ogni angolo di tutte le città

SeaSeeker, la maschera realizzata con Snapchat che scatta foto sott’acqua

È la versione subacquea degli occhiali Spectacles del social network del fantasmino. Può essere immersa per 30 minuti e fino a 45 metri di profondità per regalare ai turisti ricordi esclusivi delle loro esperienze in vacanza

Efficienza energetica in edilizia. La call di Klimahouse Startup Award

C’è tempo fino al 20 novembre per partecipare alla seconda edizione della call per startup europee attive nell’ambito delle tecnologie legate allo smart building, allo smart living e alla smart city che mettano al centro del proprio operato la sintonia tra uomo e natura

Prodotti tech certificati in base alla (cyber) sicurezza | La proposta di Andrus Ansip

Il vicepresidente della Commissione europea pensa ad una rete di uffici di cybersecurity diffusi in tutti gli Stati dell’Unione, incentrati sulla certificazione delle misure di sicurezza informatica attuate dai prodotti