Unreasonable Lab finanzia 3 startup provenienti dalle zone terremotate

U-Start, società di consulenza in venture capital, è partner di Unreasonable Lab Italy, che ha deciso di intervenire in aiuto delle aree colpite dal sisma

U-Start, società di consulenza in venture capital che supporta gli investitori privati nell’individuazione delle migliori opportunità d’investimento in ambito digitale e tecnologico, è partner, insieme a BE-COME, di Unreasonable Lab Italy, l’edizione italiana dell’omonimo programma americano (Unreasonable Institute USA)  che ha l’obiettivo di formare imprenditori ad alto impatto sociale o ambientale. L’edizione italiana affronterà il tema della gestione efficiente di un processo di fundraising per rendere i progetti partecipanti capaci di attirare investitori e capitali per crescere. Il workshop, della durata di 5 giorni, si svolgerà per la prima volta a Milano dal 24 al 28 ottobre.

u-start

Gestione e prevenzione delle situazioni di emergenza

Inoltre, dopo i fatti di cronaca che hanno sconvolto le regioni del Centro Italia, Unreasonable Lab Italy, con il supporto di U-Start e di BE-COME, ha deciso di intervenire in aiuto delle aree colpite dal sisma stanziando tre borse di studio per le startup provenienti dalle zone terremotate e per i progetti imprenditoriali per la gestione, alla prevenzione e al supporto di situazioni di emergenza e di crisi, quali quelli specializzati nei seguenti settori: smart building, smart home technologies, energie rinnovabili offgrid, dispositivi medicali/diagnostici portatili, gaming ed e-learning per i bambini in difficoltà.

Unreasonable Lab Italy

Unreasonable Lab Italy e G.I StartUp Contest hanno stretto una partnership grazie alla quale un progetto partecipante al Lab avrà diritto ad essere tra i finalisti alla competition di startup che avrà luogo a Santa Margherita Ligure, nella primavera 2017, in occasione del ricorrente Convegno Nazionale di Confindustria Giovani Imprenditori. Le iscrizioni ad Unreasonable Lab Italy sono aperte fino a venerdì 30 settembre.

Un Commento a “Unreasonable Lab finanzia 3 startup provenienti dalle zone terremotate”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

La startup che rende accessibili le opere d’arte ai non vedenti. Tooteko

Il progetto della startup veneta ruota intorno ad un anello, in grado di riconoscere speciali sensori e far partire informazioni audio descrittive, e ad un dispositivo NFC. Ne parliamo con Serena Ruffato, ceo di Tooteko

“Don’t Tap and Drive”, la campagna social di Ford per non distrarsi con lo smartphone alla guida

Secondo una ricerca un giovane europeo su quattro si è scattato un selfie mentre era al volante, non prestando attenzione alla strada. L’azienda automobilistica ha pensato di usare Instragram per sensibilizzare sul comportamento da avere per muoversi in sicurezza

Il nuovo servizio di Swift per il controllo dei pagamenti in tempo reale

La nuova soluzione è un elemento chiave del Customer SecurityProgram dell’azienda per aumentare i livelli di sicurezza e fiducia all’interno della comunità finanziaria