Ecco le 9 startup che hanno partecipato alla Demo Night a H-Farm

5 per il Fashion&Retail Accelerator in partnership con Cisco, 4 nell’ambito del terzo Technogym Wellness Accelerator. Hanno già raccolto un ammontare totale di investimento di 3,8 milioni di Euro. Eccole nel dettaglio

Nove startup, 5 per il Fashion&Retail Accelerator in partnership con Cisco, 4 quattro nell’ambito del terzo Technogym Wellness Accelerator, un programma di accelerazione di 4 mesi in H-Farm. Tutto concentrato in una serata dedicata ai team partecipanti che hanno presentato i loro progetti davanti ad aziende, investitori, business angel e appassionati digitali. Stiamo parlando della Demo Night, che si è tenuta il 6 ottobre in H-Farm, la piattaforma d’innovazione in grado di supportare la creazione di nuovi modelli d’impresa e la trasformazione ed educazione delle aziende italiane in un’ottica digitale. Il 25 ottobre poi le 9 startup saranno protagoniste dell’H-Farm Startup Day (a Smau Milano), in cui presenteranno il loro progetto con l’obiettivo di avvicinarsi al mercato e farsi conoscere a imprenditori, investitori, aziende e operatori del settore.
Sul palco hanno preso la parola gli ideatori delle cinque startup che hanno partecipato al Fashion&Retail Accelerator in partnership con Cisco, che durante il percorso hanno contato sul supporto di aziende come Adidas, Miroglio, Diesel e Percassi, e le quattro startup selezionate nell’ambito del terzo Technogym Wellness Accelerator. Nel corso del 2015, grazie ai programmi di accelerazione realizzati in H-Farm, le startup selezionate hanno raccolto un ammontare totale di investimento di circa 3,8 milioni di Euro (l’aspettativa di raccolta di investimento per le startup dei programmi di accelerazione 2016 è di circa 5 milioni di Euro). 

«La Demo Night – ha spiegato Timothy O’Connell, Direttore dei programmi di accelerazione di H-Farm – rappresenta un’occasione importante nel percorso di crescita delle startup che hanno appena concluso il programma di accelerazione in H-Farm ed hanno l’opportunità di presentare la loro idea a potenziali investitori. Durante il percorso di accelerazione hanno lavorato duramente sul loro progetto per renderlo appetibile al mercato ed hanno potuto farlo facendo affidamento sui consigli e l’esperienza di aziende leader di settore nel panorama internazionale».

H-Farm

 Le 5 startup del Fashion&Retail Accelerator

 

1. Adzuki Mobile: uno strumento di raccomandazione dei prodotti basato su una sofisticata tecnologia di riconoscimento visivo.

2. Indigoassistente virtuale che rende più facile fare la spesa. Aumenta i ricavi dei supermercati, portando un maggior numero di clienti all’interno dei negozi e offrendo loro promozioni personalizzate.

3. InteriorBeuna piattaforma che permette ai clienti di incontrare online i migliori interior designer a cui affidarsi per progettare e arredare casa, risparmiando tempo e denaro.

4. Loyaly: fornisce ai brand e ai rivenditori nel settore della bellezza e della cosmetica un assistente digitale per assistere i clienti nel loro processo d’acquisto online e nei negozi e aumentare così le vendite.

5. Xensify,  è una piattaforma per negozianti che aiuta a valutare il loro livello di digitalizzazione, a imparare come sfruttare le opportunità offerte della trasformazione digitale e a identificare le azioni migliori per il loro modello di business.

Le 4 startup del Wellness Accelerator Program

 

6. Fitsapppiani di allenamento personalizzabili, composti da sessioni di esercizi e da brevi meditazioni guidate che migliorano le performance.

7. Fitssiapp iOS che collega gli utenti a personal trainer certificati, attraverso una soluzione on-demand, social ed economica.

8. Roundstay: aiuta chi viaggia a mantenersi in salute, offrendo una selezione di hotel “attivi” con servizi di fitness e benessere e dando suggerimenti su attività e prodotti che per restare in forma anche quando si viaggia.

9. Train Me FlairTrip Advisor per l’industria del fitness. Valuta i personal trainer sulla base della loro esperienza e del feedback degli utenti, assegnando un punteggio. I membri delle palestre possono usare il servizio per scoprire i personal trainer più adatti a loro.

Il motore di ricerca della moda cresce e aggiunge altre città | Papèm

La startup, guidata da Alberto Lo Bue e Carlo Alberto Lipari, dopo aver ricevuto il premio Endeavor ai MYllennium awards, ha annunciato che l’espansione non si fermerà fino a quando Papèm non sarà presente in ogni angolo di tutte le città

Petit Pli, gli abiti progettati per crescere insieme ai bambini

Petit Pli è una tuta sportiva neutra e impermeabile il cui tessuto si allunga e si adatta perfettamente a bambini dai 6 mesi ai 3 anni. In questo modo i genitori non saranno costretti a comprare di continuo vestiti per i loro figli in crescita

Efficienza energetica in edilizia. La call di Klimahouse Startup Award

C’è tempo fino al 20 novembre per partecipare alla seconda edizione della call per startup europee attive nell’ambito delle tecnologie legate allo smart building, allo smart living e alla smart city che mettano al centro del proprio operato la sintonia tra uomo e natura

Prodotti tech certificati in base alla (cyber) sicurezza | La proposta di Andrus Ansip

Il vicepresidente della Commissione europea pensa ad una rete di uffici di cybersecurity diffusi in tutti gli Stati dell’Unione, incentrati sulla certificazione delle misure di sicurezza informatica attuate dai prodotti