L’algoritmo di Travel Appeal per i turisti di Firenze

Destination Florence è il portale con l’offerta turistica di Firenze progettato da Firenze Convention and Visitors Bureau, realizzato in partnership con il Comune di Firenze, in collaborazione con la startup del travel

Presentato a Palazzo Vecchio Destination Florence, il progetto del Firenze Convention and Visitors Bureau realizzato in partnership con il Comune di Firenze che permetterà di monitorare i flussi turistici, diversificare l’offerta turistica e migliorare le strategie di promo-commercializzazione della destinazione Firenze.

Il Comune di Firenze, attraverso il proprio partner, punterà a delineare le proprie strategie, ad avere in mano la governance del turismo facendosi promotore diretto degli accordi tra istituzioni e privati e chiarendo definitivamente i ruoli dei vari attori del territorio. La dispersione dell’offerta e la frammentazione del prodotto, oltre a danneggiare l’immagine della destinazione, costituiscono motivo di forte confusione per i buyers e tutti i potenziali clienti della città. In questo scenario il Sindaco ricopre i ruoli strategici di primo ambasciatore, promotore e sponsor di Firenze.

Panoramic view from Piazzale Michelangelo in Florence - Italy

«Un progetto unico in Italia – ha detto il sindaco Nardella – per riprendere in mano il controllo della promozione e commercializzazione turistica della nostra città. Grazie al rapporto esclusivo che il Comune di Firenze ha stretto con il Convention Bureau, lanceremo la prima piattaforma di informazione, promozione e vendita online dei servizi turistici della città, allargata anche alla città metropolitana. In questo modo – ha proseguito Nardella – potremo sfidare i grandi player della vendita turistica on line e mettere in campo azioni concrete come la guerra al turismo ‘mordi e fuggi’ e al ‘bagarinaggio’ lecito e regolare di ingressi nei musei, che spesso porta a biglietti con forte sovraccarico, a danno dei tanti turisti che vogliono visitare i nostri musei. Puntiamo a migliorare l’offerta turistica della città, decongestionando il centro storico, promuovendo e vendendo destinazioni che appartengono al territorio comunale e metropolitano. È la sfida che tutte le città d’arte devono lanciare».

Gli obiettivi del progetto

Aumentare i turisti ad alta capacità di spesa; Aumentare la permanenza media del soggiorno; Ampliare e diversificare l’offerta; Commercializzare l’offerta turistica creando un modello unico nazionale; Rafforzare l’immagine di firenze nel mondo; Monitorare le presenze e i comportamenti dei turisti.

Il Progetto Destination Florence prevede anche la realizzazione di un importante e strategico strumento sia di promozione che di commercializzazione della città di Firenze: il portale destinationflorence.com

ponte-vecchio

Il progetto Destination Florence rappresenta un’esperienza unica in quanto realizzato da FCVB, società privata, ma in partnership con il Comune di Firenze. Ciò lo rende il portale ufficiale della città, aspetto che ne rafforza notevolmente l’efficacia e, contestualmente, consente di commercializzare l’offerta turistica, fattore assolutamente unico.

Firenze Convention & Visitors Bureau opera da oltre 20 anni come ente preposto alla promozione della destinazione per attrarre grandi eventi, congressi e matrimoni internazionali, turisti individuali. Rappresenta l’offerta turistica della città grazie agli oltre 230 Soci e Partner, una rete che consente di avere un legame sinergico con il territorio e con gli operatori che in esso operano, rafforzata anche grazie al protocollo d’intesa firmato con le associazioni di categoria di riferimento.

Il portale si rivolge a tre target principali di utenti: cittadini, turisti, studenti e sarà la piattaforma attraverso la quale l’offerta turistica globale della destinazione verrà non soltanto promossa in tutto il mondo, ma anche commercializzata. Sarà inoltre un punto di riferimento unico per tutti coloro che desiderano ricevere e trovare informazioni riguardanti la città di Firenze, rendendo unica la loro esperienza nel capoluogo toscano.

Destination Florence

La piattaforma Destination Florence sfrutta un sistema tecnologico in grado di monitorare le presenze turistiche, le modalità di fruizione e gli orari nei luoghi più frequentati e conoscere nel dettaglio la provenienza dei turisti e le loro abitudini. Ad esempio individuare nuove modalità di prenotazione dei grandi musei, di certificazione degli operatori, di modulazione delle tariffe in base ai flussi stagionali e alla domanda e, infine, di attrazione dei turisti di ritorno. Tutto questo avverrà grazie alla collaborazione con Travel Appeal, un’azienda che raccoglie e analizza i dati della percezione, comunicazione e reputazione di hotel, b&b, ristoranti, musei, mezzi di trasporto, eventi ecc. al fine di avere l’immagine completa di una destinazione e comprenderne le dinamiche turistiche.

All’interno del portale sarà possibile acquistare con un unico carrello (cross booking) i seguenti servizi: biglietti musei statali, civici e privati, biglietti teatri, concerti, eventi sportivi, prenotazione taxi, auto con conducente, biglietti aerei e ferroviari, tour guidati, servizi guide turistiche, pacchetti vari, ecc.

La filosofia di Destination Florence è infatti quella di utilizzare piattaforme già esistenti sul territorio ed aggregarle sotto un unico cappello stipulando differenti accordi, mentre per la parte dei contenuti, gli stessi verranno condivisi con fonti aggiornate, attendibili ed istituzionali quali firenzeturismo.it e turismo.intoscana.it. Tutti coloro che vorranno aderire al progetto possono essere presenti nella piattaforma.

Per quanto riguarda le prenotazioni alberghiere è stato deciso di non utilizzare una grande OTA e di non creare un portale di prenotazione da zero ma di utilizzare uno strumento già accreditato nel mondo delle OTA che potrà essere disegnato ad hoc in base alle esigenze. WebBookingPass® è una piattaforma di prenotazione integrata, realizzata dall’azienda WinTrade, pensata per Associazioni e Consorzi di Albergatori con l’obiettivo di raccogliere e gestire le prenotazioni provenienti da diversi canali di vendita.

Battistero_Firenze

Il piano di marketing e comunicazione del portale sarà una delle leve fondamentali per promuovere anche la città e sarà supportato da un importante e significativo investimento da parte del Firenze Convention and Visitors Bureau. È stato creato un logo dedicato al progetto in modo da poter avere un simbolo identificativo della presenza in rete della città di Firenze ed essere riconoscibili verso i target di riferimento. Il progetto grafico e la realizzazione tecnica del portale sono stati realizzati dall’azienda Vertical Media di Firenze, così come il piano di web marketing e comunicazione per la promozione ed il posizionamento della piattaforma.

Il portale Destination Florence ha deciso di sostenere la cultura e il territorio fiorentino devolvendo una percentuale dei proventi ricavati dalle commissioni di prenotazione a favore di progetti per la conservazione e valorizzazione del Patrimonio della città. In accordo con il Comune di Firenze, ogni anno verrà selezionato, da una commissione dei Beni Culturali un’opera d’arte che verrà sostenuta grazie alle donazioni raccolte tramite le prenotazioni effettuate dai viaggiatori che hanno scelto di prenotare con noi.

david-di-michelangelo

FCVB può già contare su importanti partnership confermate con le principali realtà locali che operano nel settore turistico. Le partnership prevedono la condivisione tutte le azioni promozionali e di marketing verso l’estero per rafforzare l’immagine della destinazione e le eccellenze del territorio oltre all’individuazione di percorsi e progetti studiati e realizzati ad hoc per gli utenti della piattaforma.

In questo senso è stata attivata la collaborazione anche con Artex Centro per l’Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana che opera per la tutela, l’innovazione e lo sviluppo delle produzioni artistiche e tradizionali e che come FCVB è partner del Comune di Firenze. Artex ha come obiettivo quello di realizzare iniziative di eccellenza e ad alto valore innovativo, elaborando e gestendo progetti rivolti alle imprese del settore dell’artigianato artistico tradizionale, con l’obiettivo di valorizzarne i punti di forza

Di seguito l’elenco dei soggetti con cui sono state confermate le partnership e che hanno scelto di inserire i propri prodotti per essere venduti sulla piattaforma:

NUOVO TEATRO DELL’OPERA/MAGGIO MUSICALE FIORENTINO
PALAZZO STROZZI
TEATRI DELLA TOSCANA
MUSEI CIVICI – MUSE
MUSEO DELL’OPERA DEL DUOMO
FONDAZIONE SISTEMA TOSCANA – PROGETTO RAI “DESTINATION FLORENCE”
TUTTI I SOCI DEL FIRENZE CONVENTION AND VISITORS BUREAU

Il motore di ricerca della moda cresce e aggiunge altre città | Papèm

La startup, guidata da Alberto Lo Bue e Carlo Alberto Lipari, dopo aver ricevuto il premio Endeavor ai MYllennium awards, ha annunciato che l’espansione non si fermerà fino a quando Papèm non sarà presente in ogni angolo di tutte le città

#rESTATE in città coi bambini: 5 cose da fare a…Bologna

Dalla mostra interattiva Bologna Experience, al ciclo di eventi “Un’estate alla scoperta dell’Orto Botanico“.  Dall’appuntamento alla Serre dei Giardini Margherita allo spettacolo Sandokan al Teatro Testoni. Tutte le attività culturali e scientifiche per chi resta in città con i bambini

Megaride, l’arma segreta Ducati: un software per ottimizzare le performance dei pneumatici in pista

Megaride, la startup di Flavio Farroni che analizza la salute dei pneumatici, stringe una partnership con Ducati per ottimizzare le performance in pista. Questa l’arma segreta che ha regalato a Dovizioso la vittoria nella gara austriaca della MotoGP?

Prodotti tech certificati in base alla (cyber) sicurezza | La proposta di Andrus Ansip

Il vicepresidente della Commissione europea pensa ad una rete di uffici di cybersecurity diffusi in tutti gli Stati dell’Unione, incentrati sulla certificazione delle misure di sicurezza informatica attuate dai prodotti