40South Energy Italia chiude un round di 2,250M con Invitalia Ventures ed Enel Green Power

La startup di Michele Grassi ha sviluppato un sistema per produrre energia dalle onde sottomarine. L’investimento contribuirà allo sviluppo della tecnologia di 40South Energy Italia e ad avviare la commercializzazione della macchina H24

40South Energy Italia, startup che ha sviluppato un sistema per produrre energia dalle onde sottomarine, ha chiuso un round di 2,250 milioni di euro con Invitalia Ventures ed Enel Green Power (investimento paritetico). 40South Energy Italia propone di convertire l’energia marina presente nelle onde in elettricità mediante una tecnologia brevettata e scalabile, ad elevata capacità, basso impatto ambientale, zero impatto visivo. Fondata nel 2007 da Michele Grassi, la società ha creato due tipi di convertitori di energia dalle onde marine basati su un powertrain condiviso in grado di trasformare l’energia del moto ondoso sottomarino. L’investimento di Enel Green Power e Invitalia Ventures contribuirà allo sviluppo della tecnologia di 40South Energy Italia e ad avviare la commercializzazione nel corso del 2017 della macchina H24.

40South Energy

Michele Grassi, founder di 40South Energy credits GreenTechEurope

Tecnologia dirompente, pulita

«L’investimento in 40South Energy Italia – spiega  Ciro Spedaliere, Investment Manager Invitalia Ventures SGR – punta su una tecnologia dirompente, pulita e con un importante impatto sociale. Ma non solo: contribuisce anche ad aumentare la produzione di energia rinnovabile in Italia. Siamo quindi orgogliosi di partecipare con il nostro investimento all’inserimento sul mercato di 40South Energy Italia, un’azienda con enormi potenzialità di sviluppo. Ulteriore motivo di orgoglio è aver condotto questo investimento insieme al gruppo Enel, che si distingue per la capacità di aprire il proprio business a contributi esterni, supportando in particolar modo le startup impegnate nel settore delle clean technologies».

Presto la commercializzazione di H24

Michele Grassi sottolinea inoltre: «L’investimento di Enel Green Power e di Invitalia Ventures arriva in un momento di svolta per la 40South Energy Italia, in cui la fase di prototipizzazione della H24 volge al termine ed inizia quella di commercializzazione dei primi prodotti. Da questo punto di vista, il coinvolgimento di Enel Green Power è particolarmente importante nello spirito di Open Innovation che caratterizza il loro approccio alla innovazione. È con questo spirito che abbiamo recentemente venduto ad Enel Green Power il primo impianto per la produzione di energia dalle onde, già installato a Marina di Pisa. L’investimento di Invitalia Ventures mostra l’attenzione per un settore strategico per il futuro delle rinnovabili da parte dell’investitore istituzionale di riferimento in Italia. Non vediamo l’ora di potere cominciare ad aggredire i mercati più interessanti assieme ai nostri investitori».

Produzione di energia con qualsiasi condizione meteo

Impatto ambientale e paesaggistico pressoché nullo, la produzione di energia avviene con qualsiasi condizione meteorologica, i costi di installazione sono limitati rispetto ad altre tecnologie e la semplice manutenzione: queste le caratteristiche delle soluzioni sviluppate da 40South Energy Italia. Inoltre, la tecnologia di H24 può facilmente essere installata anche in aree remote e nelle piccole isole non interconnesse dove, con questa tipologia di macchina, è possibile coniugare efficacemente rispetto ambientale e produzione economicamente conveniente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ocean Cleanup ripulirà il Pacifico dalla plastica a partire dal 2018

La startup di Boyan Slat ha implementato una barriera galleggiane in grado di concentrare tutto l’inquinamento plastico e permetterne il recupero. Il sistema sarà impiegato nel Great Pacific Garbage Patch, uno dei più consistenti accumuli di immondizia marina al mondo

Impact Hub Milano cerca 5 startup a impatto sociale. IHM Acceleration

Fino al 25 giugno l’incubatore milanese concentrato sull’impact investing seleziona i cinque migliori progetti d’impresa nel campo dell’impatto sociale e ambientale e beneficiare di risorse in denaro e servizi in cambio di equity