Papèm (fashion retail) chiude un round da 430K

La startup festeggia il suo primo anno di vita con un un finanziamento che le permetterà di espandersi in altre città italiane e di sviluppare nuove funzionalità

Papèm ha chiuso un round di finanziamento di 430 mila euro con un gruppo di business angel. La startup, guidata da Alberto Lo Bue, Carlo Alberto Lipari e Roberto Pirrone ha anche annunciato l’espansione nel corso del 2017 in altre città italiane e il lancio di una nuova versione dell’app per iOS e Android. Il finanziamento sarà destinato alla crescita in nuove città e all’implementazione di nuove funzionalità.

Papèm

Papèm – il team

Vendite multicanale, +40% ogni anno

«La chiusura di questo round costituisce un passo fondamentale per Papèm e per la sua crescita – ha dichiarato Alberto Lo Bue, 26 anni, CEO e co-founder  di Papèm, ed ex data scientist a Rocket Internet – il mercato delle vendite multi-canale è immenso e con una crescita del +40% year over year. Se consideriamo esclusivamente le grandi città nel mondo, le vendite in negozio influenzate dal mobile valgono circa 31 miliardi di euro. Per molti dei nostri partner, Papèm – ha aggiunto – è l’unica presenza mobile e i risultati di Milano e Palermo dimostrano come l’app abbia il potenziale per diventare il migliore compagno di shopping, in grado di supportare il consumatore su diversi touchpoint da casa, in mobilità, e all’interno dei punti vendita»

Che fa Papèm

Lanciata a inizio 2016 a Milano e Palermo, Papèm è  un’app per smartphone che consente di trovare informazioni, su base geo-localizzata, su prodotti e negozi di abbigliamento e design in città. Gli utenti della community possono informarsi sull’offerta di prodotti dei negozi intorno a loro, scoprire le promozioni riservate esclusivamente alla community, ed essere ricompensati con punti e premi per aver visitato i negozi partner.

I numeri

La startup festeggia il suo primo anno di vita dichiarando una crescita di utenti del 20% al mese e con più di 200 partner italiani e internazionali. Fra i 200 negozi partner anche Brooks Brothers, il gruppo PVH, Diesel, Mandarina Duck, Alberto Guardiani, Camicissima.

Raggiungere i clienti al momento giusto

Papèm permette ai brand di raggiungere i clienti al momento giusto con contenuti geo-localizzati. Da casa, per strada o anche all’interno del negozio, gli utenti hanno le informazioni necessarie per programmare il loro shopping, interagendo con i brand, conoscendo i loro prodotti. L’app dà visibilità ai prodotti presenti nei punti vendita del brand in tempo reale. Allo stesso tempo, grazie ad algoritmi basati su criteri geo-comportamentali, permette di portare in negozio visite che si trasformano in acquisto il doppio delle volte rispetto a quelle tradizionali. Infine, i brand possono monitorare costantemente la loro performance e accedere a dati e informazioni rilevanti a fini strategici. La società, attualmente presente a Milano e Palermo con un team di 10 persone, punta a raddoppiare l’organico entro i prossimi 12 mesi.