AmbiensVR cerca 180K (e nuovi soci) su Mamacrowd

La startup accelerata da LUISS EnLabs ha lanciato una campagna di equity crowdfunding con l’obiettivo di raccogliere nuovi soci e 180 mila euro

AmbiensVR è una startup accelerata da LUISS EnLabs che porta l’architettura e il design nella realtà virtuale. Ha lanciato una campagna di equity crowdfunding su Mamacrowd, la piattaforma gestita da SiamoSoci. La campagna ha l’obiettivo di raccogliere nuovi soci e 180 mila euro. QUI i dettagli. AmbiensVR ha partecipato all’edizione conclusa a novembre 2016 del programma di accelerazione di LUISS ENLABS. La startup è sul mercato dalla fine del 2016. «Abbiamo creato un prodotto in grado di offrire una prospettiva unica, immersiva e interattiva di ambienti e prodotti. Dopo averlo validato durante il periodo di accelerazione, siamo pronti a potenziare l’acquisizione clienti e contemporaneamente affiancare nuovi strumenti software alla piattaforma» ha spiegato Ennio Pirolo, CEO di AmbiensVR.

AmbiensVR

Il portale e l’app mobile

AmbiensVR ha una piattaforma composta da due elementi: un portale online e  una app mobile sviluppata su tecnologia Unity, uno dei motori grafici per videogames 3D maggiormente usati. Sfruttando il know-how legato ai videogiochi è in grado di dare vita a scene interattive ed esplorabili, cataloghi virtuali all’interno dei quali l’utente diventa protagonista.

Prospettiva interattiva e immersiva

L’obiettivo è quello di rivoluzionare la comunicazione del progetto architettonico, offrendo una prospettiva unica, immersiva e interattiva di ambienti virtuali. Tramite il portale, AmbiensVR riceve e ottimizza per la Realtà Virtuale i progetti dei professionisti, dal semplice elaborato grafico 2d al modello 3d già realizzato. Tramite la App è possibile vivere e interagire con l’ambiente creato, potendo scegliere tra 2 modalità di visualizzazione: Realtà Virtuale (con visore) e modalità 360° fullscreen (senza visore).

AmbiensVR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Giordania è stato realizzato il primo impianto fotovoltaico in un campo per rifugiati

I pannelli solari installati ad Azraq assicureranno elettricità 24 ore al giorno a circa 20mila persone e consentiranno di migliorare le loro condizioni di vita. L’obiettivo è portare questa innovazione anche in campi più grandi come quello di Zaatari

Più bike sharing, meno stazioni di parcheggio. Shike, il progetto di MugStudio (SocialFare)

Andrea Tommei e Andrea Cantore hanno sviluppato un progetto di bike sharing innovativo, che permette ai cittadini di non servirsi delle classiche stazioni. Shike è tra le 5 aziende selezionate per Foundamenta#3, il programma di accelerazione per startup a impatto sociale