Questa startup ti aiuta a scegliere cosa comprare, anche a San Valentino. QualeScegliere

La piattaforma mette a disposizione una serie di strumenti utili per aiutare gli utenti a decidere cosa acquistare. Online dal 2015, ha sede a Berlino, ma il team è tutto italiano e composto da undici esperti per diverse categorie di prodotti

Essere single nel mese degli innamorati può essere difficile. Ovunque piovono idee su come passare il giorno di San Valentino e consigli sul regalo perfetto. A raffreddare questa celebrazione generale (e commerciale) dell’amore, è arrivato qualche tempo fa un dato su cui riflettere: secondo l’Annuario Istat 2016, i single sono più che raddoppiati negli ultimi vent’anni e hanno ormai raggiunto la cifra record di circa 8 milioni di persone. Al popolo dei single sono dedicate offerte ad hoc, prodotti su misura e, proprio nel mese di febbraio, anche una festa, che cade il giorno dopo San Valentino e celebra, al suo posto, San Faustino. Già. Si prevedono serate a tema, appuntamenti e occasioni di incontro in tutte le città, ma l’aiuto più significativo per trovare l’anima gemella (o anche solo per passare una bella serata) in questi anni 2.0 viene sempre dal mondo virtuale. Tra siti di incontri, app di dating e canali dedicati, muoversi a casaccio può essere stressante. Una mano ai cuori solitari? QualeScegliere.it, il portale online che mette a disposizione consigli pratici, guide utili, recensioni, classifiche e altro per facilitare l’esperienza dei consumatori digitali. C’è anche una guida dedicata: il portale ha messo a confronto alcuni dei più importanti siti di incontri. Non solo San Valentino, però. Il co-founder Vincenzo Calenne ha spiegato a StartupItalia! gli obiettivi del progetto.

qualescegliere

Aiutiamo gli utenti con un approccio semplice e pratico

«La nostra missione è semplificare le scelte di acquisto dei consumatori e aiutarli ad orientarsi velocemente nel mare di prodotti e servizi disponibili sul mercato – ha spiegato Vincenzo Calenne, co-founder di QualeScegliere.it – decidere quale ferro da stiro acquistare può essere molto frustrante: noi cerchiamo di aiutare gli utenti con un approccio molto semplice e pratico. Siamo esperti – ha aggiunto – in tante categorie di prodotti e di servizi e attualmente mettiamo a disposizione degli utenti recensioni, video recensioni, classifiche, rubriche specifiche, test, confronti e guide all’acquisto. Collaboriamo con marchi come Imetec, Philips, Electrolux, Canon, Remington, Panasonic, Polti e tanti altri che ci mettono a disposizione i prodotti da testare per i nostri utenti. Partiamo dalle specifiche tecniche dei prodotti e poi le confrontiamo con la nostra diretta esperienza. La nostra redazione, composta da italiani che vivono a Berlino, analizza, testa, confronta e verifica tantissimi aspetti per ogni categoria, in modo da dare una visione d’insieme facile e veloce da capire».

Team italiano, basato a Berlino

QualeScegliere.it è una piattaforma online che mette a disposizione una serie di strumenti utili, pratici da consultare e veloci per aiutare gli utenti a decidere cosa acquistare. Online dal 2015, ha sede a Berlino, ma il team è tutto italiano e composto da undici esperti per diverse categorie di prodotti dei brand più noti. Ogni utente può accedere al sito ed esaminare tutti i contenuti a disposizione: guide all’acquisto, test e recensioni, classifiche, gallerie fotografiche e video recensioni sul canale Youtube dedicato. Lo scopo è quello di offrire un servizio che consenta di cambiare il modo di approcciarsi allo shopping perché diventi un’esperienza più consapevole, meno dispendiosa in termini di tempo e alla portata di tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

«Più sei popolare su Facebook più ti facciamo risparmiare su quello che compri»

Il potere degli influencer applicato all’eCommerce: fare un post su Facebook dicendo cosa compri può valere dai 5 ai 10 euro. E’ l’algoritmo della startup italiana Worldz. Dopo il round da 150K abbiamo intervistato il founder e Ceo, Joshua Priore

Parte Renew the book per accelerare le migliori startup editoriali

Algoritmi o community online? Chi sceglierà i libri che leggeremo domani? Abbiamo chiesto a Tomaso Greco di bookabook di raccontarci che cos’è Renew the book, il contest di accelerazione riservato a cinque startup che innovano l’editoria libraria

Perché per un mese, ogni martedì, siamo usciti dalla nostra redazione (e non finisce qui)

Siamo bravi con le parole, ma ci piace di più fare: così è nato un format di networking “leggero” e anche un po’ “carbonaro”. Le quattro colazioni The Next Tech a Milano con le startup sono state utili? Chiedete pure feedback a chi c’era