L’AS Roma entra nel mondo degli eSports: ingaggio per 3 giocatori di FIFA

La squadra giallorossa ha ingaggiato tre giocatori professionisti di videogiochi, formando il suo primo team ufficiale di eSports

Stefan El Shaarawy contro Wojciech Szczesny. L’attaccante e il portiere dell’AS Roma si sono trovati per una volta in squadre avversarie, ma il campo non era quello d’erba bensì il prato virtuale della PlayStation, trasmesso in diretta Facebook. Non erano soli. Con loro c’erano tre ragazzini che sono quello che tutti noi vorremmo essere quando ci sediamo davanti alla consolle: campioni internazionali di videogiochi. L’AS Roma è entrata ufficialmente nel mondo degli eSports, cioè dei giochi elettronici, ed ha presentato oggi i primi i tre giocatori FIFA che rappresenteranno la squadra del team giallorosso in tutti i tornei ed eventi ufficiali di sport elettronici. Si chiamano Aman Seddiqi, Sam Carmody e Nicolò Mirra ed hanno rispettivamente 22, 17 e 21 anni. La divisione degli eSports della Roma è stata creata in collaborazione con Fnatic, l’organizzazione che gestisce i giochi elettronici a livello agonistico: Fnatic fornirà il supporto necessario in queste prime fasi del team.

940x0_crop-80

Che cosa sono gli eSport

Gli eSports in Italia non sono ancora molto conosciuti. L’eSport è il è lo sport di giocare ai videogame, di qualsiasi tipo: dai giochi di strategia a quelli che riproducono gli sport classici come il calcio, appunto, oppure la pallavolo. Si può giocare da soli, nel caso di giochi di strategia, oppure in squadre che spesso si confrontano in tornei che all’estero riscuotono tifoserie che nulla hanno da invidiare a quelle dei club sportivi tradizionali. Il settore sportivo degli eSports è riconosciuto dal Coni ed in Italia viene regolato e promosso da GEC, Giochi Elettronici Competitivi, che si occupa di organizzare le associazioni e gli atleti (qui vi abbiamo raccontato Lega Prima, il primo campionato italiano di eSport, dedicato a League of Legend (Riot Games), tenutosi lo scorso settembre).

Chi sono i nuovi atleti della Roma

L’AS Roma, dunque, conta di tre nuovi atleti. Sam Carmody è il più giovane: ha 17 anni ed è conosciuto come “Poacher” nel mondo FIFA. Inglese, proviene dalla città di Exeter e vanta una presenza agli ottavi di finale nella FIFA 17 eSports World Convention. Aman Seddiqi, statunitense, vive ad Atlanta e ha fatto il suo esordio da giocatore professionista nel 2013: a soli 22 anni, è considerato uno dei migliori giocatori di FIFA del Nord America. “La Roma è un grande club da rappresentare. – ha affermato Aman – Indossarne la maglia mi rende orgoglioso ed è un onore essere il primo americano a essere messo sotto contratto da un club europeo. Sono davvero onorato. Voglio portare nuovi trofei alla Roma. Sono qui per vincere”. Nicolò Mirra ha un anno in meno, ed è il giocatore italiano che ha vinto il maggior numero di tornei dal vivo in ambito internazionale. Su FIFA è conosciuto come “Insa”.

C4oZSb_WQAAOm0x

“Siamo pionieri”

“Firmare per la Roma ed essere i primi giocatori di eSports è un sogno che si avvera – ha detto Mirra – Ne sono onorato: siamo pionieri, perché questo è il primo grande Club in Italia a fare questo passo. Questo mi mette in un’ottica: voglio iniziare a scrivere subito la storia della Roma in questo campo”. L’AS Roma farà il suo ingresso in un mondo dove altre squadre sono già approdate e con le quali si confronterà sul terreno di gioco: dal Paris Saint-Germain, al Manchester City, dall’Ajax al Galatasaray. Il manager della squadra eSports giallorossa sarà l’americano Colin Johnson. “La Roma è una delle società sportive più attive nel mondo digitale a livello globale ed è per questo che abbiamo lavorato per creare un’organizzazione in seno al club che potesse coinvolgere gli appassionati attraverso tutti i canali digitali. – ha affermato Jim Pallotta, Presidente dell’AS Roma – Con la crescita esponenziale degli sport elettronici e la continua attenzione nei confronti di giochi come FIFA, abbiamo avviato una partnership con Fnatic. La joint venture ci consentirà di stabilire una presenza importante nel mondo degli sport virtuali e di coinvolgere gli appassionati attraverso nuove ed entusiasmanti modalità”. Il team di eSports avrà anche un account twitter dedicato: @RomaeSports.

@carlottabalena

Nicolò Mirra

Nicolò Mirra

In auto per 30mila chilometri per accompagnare la figlia al college

Huang Haitao aveva promesso a sua figlia che avrebbe attraversato 26 nazioni se fosse stata accettata in un’università americana. Quando la lettera di ammissione è arrivata da Seattle, non ha potuto far altro che partire con lei dalla Cina verso gli Stati Uniti

Diane Jooris usa la realtà virtuale per aiutare i malati di cancro. La storia

Oncomfort, azienda americana, crea software che abbassano i livelli di stress e di dolore dei pazienti affetti da cancro. La fondatrice del progetto racconta a StartupItalia! la sua esperienza che l’ha portata a pensare a questa particolare terapia