BiovelocITA chiude un round da 7,25 milioni

Nuovo aumento di capitale per l’acceleratore di startup fondato da Silvano Spinelli nato per promuovere la nascita e lo sviluppo di nuove aziende biotech innovative

L’acceleratore di startup biotech BiovelocITA ha chiuso un round di investimento di 7,25 milioni di euro guidato da Banca Profilo e Banor Sim S.p.A. Questo aumento di capitale va ad aggiungersi ai 7,4 milioni di euro già raccolti negli ultimi anni dall’acceleratore di Silvano Spinelli.

Cos’è BiovelocITA

BiovelocITA riunisce scienziati, imprenditori e investitori, i migliori nel proprio settore, per promuovere la nascita e lo sviluppo di nuove aziende biotecnologiche innovative. L’acceleratore ha tra i propri founders Sofinnova Partners, operatore storico del mercato biotech internazionale e Italiano.

L’obbiettivo di BiovelocITA è di accelerare la verifica di fattibilita (proof of concept) dei progetti di ricerca più promettenti e di trasformarli in società biotech.

L’eredità di un’exit da 470 milioni

BiovelocITA è co-fondata e sarà gestita da due imprenditori italiani di comprovata esperienza, che vantano una notevole expertise: il Presidente Silvano Spinelli e l’AD Gabriella Camboni. I due manager sono stati i fondatori di EOS, società venduta nel 2013 a Clovis Oncology per 470 milioni di dollari, e, precedentemente, di Novuspharma, quotata sul Nuovo Mercato nel 2000. Sofinnova Partners ha investito in entrambe le società fin dai loro esordi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Arriva dal vino la pelle naturale che non sfrutta gli animali

WineLeather è vegetale al cento per cento ed è ricavata dalla vinaccia. L’idea sviluppata da Gianpiero Tessitore e Francesco Merlino rappresenta un’occasione di rilancio per il settore conciario italiano all’insegna della sostenibilità e del cruelty-free

Più bike sharing, meno stazioni di parcheggio. Shike, il progetto di MugStudio (SocialFare)

Andrea Tommei e Andrea Cantore hanno sviluppato un progetto di bike sharing innovativo, che permette ai cittadini di non servirsi delle classiche stazioni. Shike è tra le 5 aziende selezionate per Foundamenta#3, il programma di accelerazione per startup a impatto sociale