Digital automotive, MotorK ha chiuso un round series A da 10M

L’investimento, il primo per la startup di Marco Marlia, è stato guidato dalle società europee di venture capital 83North e Zobito

MotorK, fra le più importanti realtà europee nel digital automotive, ha chiuso un round series A da 10M di dollari per espandere la propria attività a livello internazionale (in Italia nessuno ha mai ottenuto una cifra del genere al 1° finanziamento). L’investimento è stato guidato dalle società europee di venture capital 83North e Zobito. Il finanziamento sarà utilizzato per rafforzare il team internazionale di MotorK e sostenerne l’espansione in tutto il mondo – in un settore, quello automotive, valutato 100 miliardi di euro solo in Europa (secondo i dati dell’Organizzazione internazionale di costruttori di veicoli a motore). La priorità dell’azienda nei prossimi mesi sarà sviluppare ulteriormente la propria tecnologia a supporto dell’intero ciclo di vita delle vendite del comparto automobilistico, con l’obiettivo di diventare il fornitore leader in Europa di servizi e strumenti digitali per l’industry. Fondata alla fine del 2010, MotorK è rapidamente diventata una delle aziende più importanti nello scenario del digital automotive, nonché un partner di fiducia per oltre il 90% delle case automobilistiche attive sul mercato europeo. Negli anni, MotorK ha sviluppato una gamma di prodotti e servizi per il settore automobilistico: DriveK, marketplace di auto nuove in Europa, DealerK, piattaforma SaaS per i concessionari, e Internet Motors, importante evento europeo nel digital automotive.

MotorK

Round series A

«Siamo entusiasti di annunciare il nostro primo round di finanziamento – ha dichiarato Marco Marlia, fondatore e CEO di MotorK – dopo una significativa espansione in tutta Europa, MotorK si è affermata come un attore chiave nell’offerta di tecnologia, assistenza e competenze digitali nel commercio di automobili e questo investimento ci aiuterà a realizzare i nostri progetti di crescita. Le prime mosse saranno l’espansione del team e l’aggiunta di nuovi strumenti per la nostra suite di prodotti a disposizione di concessionari e produttori». Per Laurel Bowden, partner di 83North, «l’annuncio di oggi riflette il nostro impegno a sostenere i migliori talenti nel settore tech europeo, a cui vogliamo offrire valore aggiunto grazie al nostro network e alla nostra esperienza con le imprese a forte crescita. Condividiamo un approccio operativo comune e non vediamo l’ora di collaborare con il team di MotorK».

Industria automobilistica pronta al cambiamento

«L’industria automobilistica – ha aggiunto Måns Hultman, partner di Zobito – è pronta al cambiamento e MotorK ha dimostrato negli ultimi anni di avere le competenze e il know-how per cambiare il mercato a livello globale. Siamo lieti di sostenere l’azienda in questo percorso e impazienti di osservare l’impatto positivo che continuerà a generare sul settore nel suo complesso».

Il motore di ricerca della moda cresce e aggiunge altre città | Papèm

La startup, guidata da Alberto Lo Bue e Carlo Alberto Lipari, dopo aver ricevuto il premio Endeavor ai MYllennium awards, ha annunciato che l’espansione non si fermerà fino a quando Papèm non sarà presente in ogni angolo di tutte le città

#rESTATE in città coi bambini: 5 cose da fare a…Bologna

Dalla mostra interattiva Bologna Experience, al ciclo di eventi “Un’estate alla scoperta dell’Orto Botanico“.  Dall’appuntamento alla Serre dei Giardini Margherita allo spettacolo Sandokan al Teatro Testoni. Tutte le attività culturali e scientifiche per chi resta in città con i bambini

SeaSeeker, la maschera realizzata con Snapchat che scatta foto sott’acqua

È la versione subacquea degli occhiali Spectacles del social network del fantasmino. Può essere immersa per 30 minuti e fino a 45 metri di profondità per regalare ai turisti ricordi esclusivi delle loro esperienze in vacanza

Megaride, l’arma segreta Ducati: un software per ottimizzare le performance dei pneumatici in pista

Megaride, la startup di Flavio Farroni che analizza la salute dei pneumatici, stringe una partnership con Ducati per ottimizzare le performance in pista. Questa l’arma segreta che ha regalato a Dovizioso la vittoria nella gara austriaca della MotoGP?

Prodotti tech certificati in base alla (cyber) sicurezza | La proposta di Andrus Ansip

Il vicepresidente della Commissione europea pensa ad una rete di uffici di cybersecurity diffusi in tutti gli Stati dell’Unione, incentrati sulla certificazione delle misure di sicurezza informatica attuate dai prodotti