Digital automotive, MotorK ha chiuso un round series A da 10M

L’investimento, il primo per la startup di Marco Marlia, è stato guidato dalle società europee di venture capital 83North e Zobito

MotorK, fra le più importanti realtà europee nel digital automotive, ha chiuso un round series A da 10M di dollari per espandere la propria attività a livello internazionale (in Italia nessuno ha mai ottenuto una cifra del genere al 1° finanziamento). L’investimento è stato guidato dalle società europee di venture capital 83North e Zobito. Il finanziamento sarà utilizzato per rafforzare il team internazionale di MotorK e sostenerne l’espansione in tutto il mondo – in un settore, quello automotive, valutato 100 miliardi di euro solo in Europa (secondo i dati dell’Organizzazione internazionale di costruttori di veicoli a motore). La priorità dell’azienda nei prossimi mesi sarà sviluppare ulteriormente la propria tecnologia a supporto dell’intero ciclo di vita delle vendite del comparto automobilistico, con l’obiettivo di diventare il fornitore leader in Europa di servizi e strumenti digitali per l’industry. Fondata alla fine del 2010, MotorK è rapidamente diventata una delle aziende più importanti nello scenario del digital automotive, nonché un partner di fiducia per oltre il 90% delle case automobilistiche attive sul mercato europeo. Negli anni, MotorK ha sviluppato una gamma di prodotti e servizi per il settore automobilistico: DriveK, marketplace di auto nuove in Europa, DealerK, piattaforma SaaS per i concessionari, e Internet Motors, importante evento europeo nel digital automotive.

MotorK

Round series A

«Siamo entusiasti di annunciare il nostro primo round di finanziamento – ha dichiarato Marco Marlia, fondatore e CEO di MotorK – dopo una significativa espansione in tutta Europa, MotorK si è affermata come un attore chiave nell’offerta di tecnologia, assistenza e competenze digitali nel commercio di automobili e questo investimento ci aiuterà a realizzare i nostri progetti di crescita. Le prime mosse saranno l’espansione del team e l’aggiunta di nuovi strumenti per la nostra suite di prodotti a disposizione di concessionari e produttori». Per Laurel Bowden, partner di 83North, «l’annuncio di oggi riflette il nostro impegno a sostenere i migliori talenti nel settore tech europeo, a cui vogliamo offrire valore aggiunto grazie al nostro network e alla nostra esperienza con le imprese a forte crescita. Condividiamo un approccio operativo comune e non vediamo l’ora di collaborare con il team di MotorK».

Industria automobilistica pronta al cambiamento

«L’industria automobilistica – ha aggiunto Måns Hultman, partner di Zobito – è pronta al cambiamento e MotorK ha dimostrato negli ultimi anni di avere le competenze e il know-how per cambiare il mercato a livello globale. Siamo lieti di sostenere l’azienda in questo percorso e impazienti di osservare l’impatto positivo che continuerà a generare sul settore nel suo complesso».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Giordania è stato realizzato il primo impianto fotovoltaico in un campo per rifugiati

I pannelli solari installati ad Azraq assicureranno elettricità 24 ore al giorno a circa 20mila persone e consentiranno di migliorare le loro condizioni di vita. L’obiettivo è portare questa innovazione anche in campi più grandi come quello di Zaatari

AXA Innovation Hub, la startup interna ad AXA che trasforma le idee in servizi concreti

20 collaboratori di AXA Italia diventano startupper e si mettono alla prova degli esperti del settore. Patrick Cohen “E’ un nuovo modo di lavorare agile e innovativo per liberare l’energia e la creatività. Senza paura di sbagliare”