Perchè non bisogna avere paura di raccontare la propria idea di startup

Raffaele Gaito in questo video ci racconta perché è importante condividere i propri progetti. “Quello che conta non sono le idee, ma le persone che fanno le idee”

Senza girarci troppo intorno, una delle paure più grandi di chi inizia un percorso di startup è che gli venga rubata l’idea.

Giovani o meno giovani, non fa nessuna differenza, tutti passano almeno una volta nella fase “non parlo della mia idea altrimenti me la rubano”.

Lo vedo di continuo, dagli eventi dal vivo alle discussioni online, c’è sempre qualcuno che agita lo spauracchio dell’idea rubata come scusa per non discuterne con gli altri.

Parlare della propria idea è, in realtà, il modo migliore per validarla, soprattutto in fase iniziale. Il modo migliore per avere feeedback, capirne le potenzialità, individuare eventuali punti di debolezza e così via.

In questo video racconto perché l’idea è sopravvalutata e perché non bisogna aver paura di parlarne con gli altri!

Il video

Magnocavallo (Tannico): La Digital Transformation? Marcia in più per il settore vitivinicolo

Con il ceo della startup parliamo di Gli Impatti della Digital Transformation sul settore Agrifood, il report di Cisco Italia e Dti. «Chi fa investimenti importanti sulle tecnologie produttive spesso riesce ad avere prodotti con qualità uniforme e di alto livello»

A Dubai entra in servizio Reem, il primo poliziotto robot

Frutto della collaborazione tra il dipartimento di polizia della città degli Emirati Arabi, Google e IBM, il moderno Robocop potrà interagire con i cittadini grazie all’intelligenza artificiale e sarà sempre in connessione con i colleghi umani per segnalare situazioni sospette