Round da 370K per Mamma M’Ama. Dentro anche Shark Bites e Rancilio Cube

Aumento di capitale per la startup che produce e vende pappe fresche, bio, artigianali per lo svezzamento dei bimbi dai 4 ai 36 mesi. Grazie a questo finanziamento, Mamma M’Ama potenzierà la piattaforma ecommerce, la logistica e lancerà nuovi prodotti

Mamma M’Ama raccoglie 370 mila euro da investitori e business angel. La startup produce e vende pappe fresche, bio, artigianali per lo svezzamento dei bimbi dai 4 ai 36 mesi.  Coinvolti nell’operazione: 7 manager e professionisti con esperienza in digitale, commercio elettronico, retail e marketing in aziende internazionali come Yoox, Nike, Armani, Bottega Veneta, Prada, Ferragamo. Shark Bites, holding italiana specializzata in investimenti seed ed early stage. Rancilio Cube, family office e business accelerator fondato dalla famiglia Rancilio. Ludovico Maggiore, imprenditore e investitore e SAF Financial, holding italiana di investimenti in startup high tech. Le tre founder di Mamma M’Ama sono Erica Della Bianca (ceo), Sonia Matteoni (Responsabile Produzione) e Sonia Litrico (Responsabile Commerciale) mantengono una quota di controllo del capitale della startup (58,6%). Il Gruppo italiano Voltan Holding detiene il 15,2%. Tra i soci anche Andrea Pagliara, esperto di M&A, che supporta la startup nella consulenza finanziaria. Grazie al finanziamento, Mamma M’Ama potenzierà la piattaforma ecommerce, rilasciando una nuova versione e migliorando i processi e la logistica per acquisti e consegne. Rafforzerà il proprio posizionamento sul mercato italiano con: lancio di nuovi prodotti, accordi commerciali con supermercati specializzati bio, farmacie, hotel e parchi tematici per le famiglie, attività di marketing e comunicazione come il restyling del pack dei prodotti, promozioni e abbonamenti personalizzati.

Mamma M'Ama

Mamma M’Ama – il team: Erica Della Bianca (ceo), Sonia Matteoni (Responsabile Produzione) e Sonia Litrico (Responsabile Commerciale)

Nuova fase per la nostra startup

«Siamo davvero felici per la fiducia che questi importanti investitori hanno riposto in noi – hanno dichiarato Erica Della Bianca, Sonia Matteoni e Sonia Litrico – è una dimostrazione importante che premia l’impegno e l’entusiasmo che ogni giorno dedichiamo alla nostra startup. Stiamo già iniziando a lavorare attivamente con i nuovi soci, ad esempio nello sviluppo di abbonamenti online personalizzati: vogliamo aiutare i genitori durante lo svezzamento dei bambini e grazie al nostro e-commerce sarà possibile avere sempre pappe biologiche e fresche nel frigo, risolvendo così tutte le emergenze legate al momento pappa. Da oggi – hanno aggiunto – Mamma M’Ama lavorerà a un piano di crescita che porterà la nostra neonata azienda in una nuova fase di vita, proprio come accade ai nostri piccoli clienti dopo lo svezzamento».

Accordi con Eataly e NaturaSì

La startup ha anche stretto accordi con EcorNaturaSì ed Eataly. Le pappe Mamma M’Ama sono presenti nel banco frigo degli store Eataly di Torino Lingotto, Pinerolo (Torino), Milano Smeraldo, Piacenza e Roma e nei punti vendita NaturaSì del Nord. Le partnership con Eataly ed EcorNaturaSì rientrano in un progetto più ampio per promuovere la cultura dell’alimentazione sana per i bambini, coinvolgendo le mamme e i papà italiani con corsi di formazione e svezzamento. I prodotti Mamma M’Ama si trovano anche a Leolandia, parco divertimenti per bambini in provincia di Bergamo e al Luneur Park a Roma.

Così è nata Mamma M’Ama

L’idea è nata da tre mamme, che dopo l’esperienza della maternità hanno deciso di affrontare una nuova sfida imprenditoriale: fondare insieme una startup, volendo offrire ai genitori un’alternativa all’omogeneizzato industriale.

WakeUp Influencer Bank: una banca per tutti quelli che contano sui social

L’agenzia di comunicazione pugleise WakeUp ha messo a punto un algoritmo che lancerà a settembre che raccoglierà gli utenti più attivi sui social, che vogliono guadagnare attraverso il proprio profilo. I compensi vanno da oggetti a viaggi, a denaro contante

Il motore di ricerca della moda cresce e aggiunge altre città | Papèm

La startup, guidata da Alberto Lo Bue e Carlo Alberto Lipari, dopo aver ricevuto il premio Endeavor ai MYllennium awards, ha annunciato che l’espansione non si fermerà fino a quando Papèm non sarà presente in ogni angolo di tutte le città

Grind2energy: dai diamanti non nasce niente, dalla spazzatura nasce energia

In Winsconsin gli scarti alimentari prodotti dai supermercati e dai ristoranti diventano fonte per la produzione di combustibile. Un sistema per abbattere i rifiuti solidi e produrre energia in modo sostenibile

Efficienza energetica in edilizia. La call di Klimahouse Startup Award

C’è tempo fino al 20 novembre per partecipare alla seconda edizione della call per startup europee attive nell’ambito delle tecnologie legate allo smart building, allo smart living e alla smart city che mettano al centro del proprio operato la sintonia tra uomo e natura

Game of Thrones, ancora minacce da Mr. Smith

I sedicenti hacker che avrebbero violato il network di HBO tornano alla carica. Promettendo di rilasciare il finale della settima stagione del Trono di Spade prima della messa in onda