Il Premio Business Angel dell’anno 2017 del Club degli Investitori. Le selezioni

Aperte le candidature per il riconoscimento che verrà conferito alla persona che maggiormente si è distinta in Italia per la sua attività di investimento a favore di una startup

Il Club degli Investitori ha aperto le candidature per la sesta edizione del Premio Business Angel dell’anno, dedicato al Business Angel che, in Italia, si è distinto maggiormente in attività di investimento e di partecipazione attiva alla crescita e allo sviluppo di una startup. L’iniziativa è in collaborazione con Angel Partner Group, IBAN, iStarter, Italia StartupUnicredit, e con il sostegno di KPMG. Possono presentare la propria candidatura tutte le persone fisiche che hanno investito, anche attraverso un veicolo finanziario, in imprese di nuova o recente costituzione, a consistente contenuto innovativo ed elevato potenziale di crescita. Per partecipare, è necessario compilare la scheda disponibile QUI e inviarla a premio.ba2017@gmail.com, entro il 9 giugno 2017.

Leggi anche: E’ lui il miglior business angel d’Italia: Angelo Italiano (si chiama davvero così)
business angel

A sinistra Massimo Lapucci (Segretario generale OGR-CRT), al centro Angelo Italiano (Business Angel dell’anno 2016 per investimento a favore di Desmotec), a destra Alberto Bertagnolio (fondatore di Desmotec)

La consegna del premio

Il premio verrà assegnato da una speciale giuria presieduta da Marco Bicocchi Pichi, Presidente di Italia Startup, e conferito nel corso dell’annuale evento organizzato dal Club degli Investitori, in programma il 3 luglio, grazie al sostegno di KPMG, la multinazionale leader nei servizi professionali per le imprese. Il premio nasce per dare visibilità alla migliore azione di angel investing, evidenziando in questo modo che gli investimenti su una startup attirano sempre più singoli e network di finanziatori che credono e supportano nuovi progetti, giocando così un ruolo fondamentale a sostegno dei giovani imprenditori italiani. Tra i criteri di valutazione: CV ed attività nell’angel investing in generale del candidato, performance economico finanziaria della startup, contributo del business angel allo sviluppo della startup, eventuale exit, notorietà della startup a livello nazionale e internazionale ed eventuali round di investimenti.

Nel 2016 ha vinto Angelo Italiano

Nel 2016 il Premio Business Angel dell’anno è stato consegnato ad Angelo Italiano per l’investimento a sostegno di Desmotec, startup di Biella che si occupa della produzione di sistemi basati su tecnologia isoinerziale per l’allenamento, per il recupero e per la prevenzione degli infortuni, fondata nel 2012 da Alberto Bertagnolio.

WakeUp Influencer Bank: una banca per tutti quelli che contano sui social

L’agenzia di comunicazione pugleise WakeUp ha messo a punto un algoritmo che lancerà a settembre che raccoglierà gli utenti più attivi sui social, che vogliono guadagnare attraverso il proprio profilo. I compensi vanno da oggetti a viaggi, a denaro contante

Il motore di ricerca della moda cresce e aggiunge altre città | Papèm

La startup, guidata da Alberto Lo Bue e Carlo Alberto Lipari, dopo aver ricevuto il premio Endeavor ai MYllennium awards, ha annunciato che l’espansione non si fermerà fino a quando Papèm non sarà presente in ogni angolo di tutte le città

Grind2energy: dai diamanti non nasce niente, dalla spazzatura nasce energia

In Winsconsin gli scarti alimentari prodotti dai supermercati e dai ristoranti diventano fonte per la produzione di combustibile. Un sistema per abbattere i rifiuti solidi e produrre energia in modo sostenibile

Efficienza energetica in edilizia. La call di Klimahouse Startup Award

C’è tempo fino al 20 novembre per partecipare alla seconda edizione della call per startup europee attive nell’ambito delle tecnologie legate allo smart building, allo smart living e alla smart city che mettano al centro del proprio operato la sintonia tra uomo e natura

Game of Thrones, ancora minacce da Mr. Smith

I sedicenti hacker che avrebbero violato il network di HBO tornano alla carica. Promettendo di rilasciare il finale della settima stagione del Trono di Spade prima della messa in onda