Premio Eccellenze d’Impresa, candidature aperte alle startup anche quest’anno

Fino al 15 luglio 2017 aperte le selezioni per la quarta edizione del Premio promosso da GEA, società di consulenza di direzione, e Harvard Business Review

Aperte fino al 15 luglio 2017 le candidature per la quarta edizione del Premio Eccellenze d’Impresa promosso da GEA, società di consulenza di direzione, e Harvard Business Review. Il premio, che sarà consegnato il 17 ottobre, nel contesto di un convegno che avrà luogo a Milano, presso Palazzo Mezzanotte,  è aperto a tutte le aziende italiane e straniere attive in Italia, di qualsiasi settore e dimensione. Il riconoscimento sarà attribuito all’azienda che avrà saputo esprimere la migliore storia di successo con connotati di innovazione, internazionalizzazione, dinamismo imprenditoriale, creazione di nuovi posti di lavoro, sviluppo del talento e di efficaci politiche di leadership, impegno nella sostenibilità ambientale. Il premio si rivolge per il secondo anno consecutivo anche alle startup. Nel 2016 premiate MotorK, startup attiva nella realizzazione di tecnologie in ambito automotive (a sinistra nella foto), Fazland, attiva nel digital advertising, come piattaforma per confrontare online preventivi di servizi e Diamante, startup attiva nella produzione di strumenti di diagnosi, legata all’Università di Verona.

Leggi anche: Digital automotive, MotorK ha chiuso un round series A da 10M
Leggi anche: Fazland annuncia un round da 4,5 milioni col fondo venture di Mediaset e RedSeed
startup

Appuntamento a Palazzo Mezzanotte

Le candidature potranno essere trasmesse a GEA e Harvard Business Review tramite le modalità riportate nel bando (QUI) e saranno vagliate dalla segreteria del Premio, composta da esperti di GEA e Harvard Business Review. La segreteria sottoporrà una short-list di aziende finaliste alla giuria del premio che decreterà le aziende vincitrici di categoria e la vincitrice assoluta. La giuria è composta da Marco Fortis (Presidente di Fondazione Edison), Gabriele Galateri, (Presidente di Assicurazioni Generali), Patrizia Grieco (Presidente di Enel), Raffaele Jerusalmi (Amministratore Delegato di Borsa Italiana), Cristina Scocchia, Luisa Todini (Presidente di Poste Italiane).

Facebook e YouTube lavorano contro la propaganda terroristica sulle loro piattaforme

Il social per eccellenza e il portale di videosharing si attrezzano per fare fronte alla minaccia estremista con un misto di tecnologia e buon senso: il riconoscimento automatico spesso non basta a eliminare i contenuti pericolosi

Cyber-Diplomacy | Che cos’è e qual è il ruolo dell’Italia (nel G7)

Le relazioni internazionali sono chiamate ad avere un ruolo specializzato al Cyber Spazio e devono agire al suo interno per supportare il complesso di accordi e regole di carattere internazionale oggi ancora incompleto in proposito