Exit per MiSiedo. P101 ed H-Farm cedono le quote a Restopolitan

Il progetto, che ha sviluppato una piattaforma per la prenotazione di tavoli in ristoranti di fascia medio-alta, viene acquisito dalla società internazionale attiva nel settore dell’online restaurant booking

MiSiedo, startup che ha sviluppato una piattaforma per la prenotazione di tavoli in ristoranti di fascia medio-alta, viene acquisita da Restopolitan, società internazionale attiva nel settore dell’online restaurant booking. Il founder Simone Tomaello resta nella società proprietaria, alla guida del business nel mercato domestico italiano. A sottoscrivere l’accordo per la cessione delle rispettive quote di partecipazione, P101, H-Farm e i soci industriali 2night e Kisbo. MiSiedo era entrata nel portafoglio di P101 a luglio 2014 al termine del programma di incubazione a H-Farm. Ha raccolto investimenti per 1,8 milioni di euro. L’operazione si inquadra in un più ampio programma di espansione di Restopolitan nei mercati dell’Europa mediterranea, e fornisce a MiSiedo l’opportunità di consolidare con i servizi aggiuntivi dell’offerta Restopolitan la base utenti e il network di ristoranti convenzionati. Nel dettaglio, Restopolitan è una società avviata in Francia nel 2006 e sponsorizzata nell’ambito del programma di sviluppo digitale promosso da Microsoft. E’ operativa nel settore dell’online reservation per ristoranti. Dichiara 300 mila utenti ed oltre 3.500 ristoranti convenzionati in Francia, Spagna e Lussemburgo.

Misiedo

Segno tangibile del dialogo tra l’Italia e player internazionali

«Questa operazione – ha spiegato Andrea Di Camillo, Managing Partner di P101 – rappresenta il segno tangibile del dialogo sempre crescente tra l’Italia e i player internazionali. Crediamo molto nelle potenzialità dell’Europa e specialmente dell’Italia di diventare nuovi centri nevralgici dell’innovazione digitale». Giuseppe Donvito, partner di P101, ha sottolineato: «L’acquisizione di MiSiedo da parte di Restopolitan si colloca in un trend destinato a proseguire, ovvero il rafforzamento dell’Europa mediterranea come ecosistema delle nuove imprese tecnologiche». Stéphanie Pelaprat, ad di Restopolitan ha aggiunto: «Portare il Gruppo Restopolitan in Italia con MiSiedo è per noi una splendida opportunità. Ci sono tutti gli ingredienti per raggiungere lo stesso successo che abbiamo in Francia e Spagna: una rete di ristoranti di qualità, un database di utenti assidui e un team appassionato che condivide la nostra visione».

 

 

 

 

 

Booking, due milioni di euro a 7 startup del turismo sostenibile

Alla call hanno partecipato quasi 700 startup provenienti da 102 Paesi. Il finanziamento più importante a Backstreet Academy che ha ottenuto 400K. L’obiettivo era individuare società in grado di trovare soluzioni nel settore del turismo globale, in particolare sotto il profilo della protezione dell’ambiente

Facebook e YouTube lavorano contro la propaganda terroristica sulle loro piattaforme

Il social per eccellenza e il portale di videosharing si attrezzano per fare fronte alla minaccia estremista con un misto di tecnologia e buon senso: il riconoscimento automatico spesso non basta a eliminare i contenuti pericolosi

Cyber-Diplomacy | Che cos’è e qual è il ruolo dell’Italia (nel G7)

Le relazioni internazionali sono chiamate ad avere un ruolo specializzato al Cyber Spazio e devono agire al suo interno per supportare il complesso di accordi e regole di carattere internazionale oggi ancora incompleto in proposito