Covfefe, la parola misteriosa su cui il mondo si interroga

Il tweet lanciato dal presidente Trump conteneva probabilmente un errore di battitura. Il mondo dei social non l’ha perdonato

Chissà che cosa voleva dire Trump  con quella parola sconosciuta: Covfefe. E’ bastato un tweet del presidente degli Stati Uniti per scatenare una reazione sui social senza precedenti: oltre 2 milioni e mezzo di tweet nel giro di una sera. E soprattutto centinaia di meme.

Il testo del tweet è di sole sei parole (‘Despite the constant negative press covfefe’, ‘Nonostante la costante covfefe negativa della stampa’), e contiene un termine che non trova risposta in nessun dizionario.  Il cyberspazio – oltre ai media internazionali – si sono scatenati contro il presidente americano. Per i più si è trattato ‘probabilmente di un refuso per la parola ‘coverage”. In ogni caso i meme sono stati centinaia. Matteo Flora nella sua analisi della settimana ha raccolto i più divertenti

Sommario

Contenuti

Parole O_stili, il manifesto per la cultura digitale arriva in classe

In pochi mesi è nato un movimento virale che vuole cambiare il modo di comunicare in rete. Il Manifesto si sta diffondendo nelle classi anche grazie alle agende che Mondadori Education ha realizzato in collaborazione con Parole O_stili

Diane Jooris usa la realtà virtuale per aiutare i malati di cancro. La storia

Oncomfort, azienda americana, crea software che abbassano i livelli di stress e di dolore dei pazienti affetti da cancro. La fondatrice del progetto racconta a StartupItalia! la sua esperienza che l’ha portata a pensare a questa particolare terapia

Cyber Mid Year Report, fra tendenze e nuove minacce. Le contromisure dell’Europa

La UE si mobilita con iniziative concrete per fare fronte ai continui attacchi informatici. Ecco cosa emerge dai report di metà anno di Cisco, Check Point, Security on Demand e della National Association of State Chief Information Officers (NASCIO)