Sfera chiude un round da 7 milioni con Oltre Venture e altri investitori

Nuovo aumento di capitale per la serra tecnologica per la produzione di ortaggi di Luigi Galimberti

Lo ha annunciato sul suo profilo Facebook con l’entusiasmo che merita, di mattina presto, il 4 luglio. Con queste parole: “Neanche un anno dal primo seed, Ieri Sfera ha chiuso un round da 7M #SferaWaterfood“. Poi, poche ore dopo, da Luigi Galimberti, ceo e founder di Sfera e anche di BeeCo Farm, incubatore di imprese verticale su progetti agri tech, i dettagli sull’operazione di aumento di capitale. Sette milioni, non pochi per una startup impegnata in agricoltura con questo obiettivo: sviluppare il primo impianto di produzione di ortaggi sostenibile grazie ad una serra ipertecnologica che possa produrre ortaggi utilizzando il 10% dell’acqua e del terreno necessari in un campo all’aria aperta, con una resa fino a 15 volte superiore. Sì, neanche un anno dopo il seed di Oltre Venture, società di venture capital sociale in Italia, è arrivato il round A. Lead investor sempre Oltre Venture. All’operazione si sono uniti «importanti investitori italiani  che hanno deciso di investire in un settore che sta tornado centrale nell’economia del nostro Paese» fanno sapere dal team.

Leggi anche: Questa serra fatta in Toscana produce 15 volte di più di un campo e con 1/10 dell’acqua

Il progetto

Sfera è una serra tecnologica  per la produzione di ortaggi di 13 ettari (valore dichiarato dalla società, 18 milioni di euro) in Maremma, esattamente nel comune di Gavorrano (Grosseto).  Grazie alla tecnica idroponica, Sfera è in grado di produrre ortaggi utilizzando fino  al 90% di acqua in meno rispetto alla coltivazione a terra e con una resa superiore di addirittura 10 volte. Un progetto a bassissimo impatto ambientale, grazie al recupero delle acque piovane, alla riduzione del consumo energetico fino al 75% e all’utilizzo di insetti antagonisti per combattere i parassiti.

Le 35 startup scelte dal Network Incubatori e Parchi Scientifici e Tecnologici per la settima edizione del Premio Gaetano Marzotto

Tutti i vincitori della selezione milanese della settima edizione del Premio Marzotto. Trentacinque nomi che appartengono a diversi settori industriali, e che concorreranno alla vittoria finale del premio. Prossimi appuntamenti: Trissino 27 ottobre, e poi la finale di Roma il 23 novembre 2017

L’economia in classe. Come raccontare bene l’economia ai ragazzi | Il libro

Non solo un manuale, molto di più di un libro di economia, piuttosto una bussola per educatori ed insegnanti, un format per fare lezione in classe. Ne parliamo con Pietro Raitano, direttore della rivista mensile Altreconomia e coautore del volume (insieme a Duccio Facchini e Luca Martinelli)

La piattaforma pensata per i professionisti arriva sullo smartphone con l’app ProntoPro

Il sito che mette in comunicazione artigiani, imprese e professionisti con i clienti è disponibile anche tramite applicazione che permette a chi offre un servizio di gestire il suo lavoro anche fuori dall’ufficio, in ogni momento