Luca Annunziata

Luca Annunziata

Lug 10, 2017

Amazon Prime Day: come funziona, come prepararsi allo shopping

30 ore di sconti dedicate a chi è abbonato al servizio Prime. Trucchi e app per sfruttare la massimo le offerte di Amazon (non solo durante il Prime Day)

Ormai è una tradizione che si ripete ogni anno: il Prime Day fa il paio con il Black Friday, giornate nelle quali Amazon organizza massicce campagne di sconti che però in questo caso sono riservate a chi si abbona o è già abbonato al servizio Prime (quello che azzera le spese di spedizione sui prodotti venduti direttamente dall’azienda di Seattle). Quest’anno il Prime Day inizia prima: a partire dalle 18 di oggi si darà il via alle danze, e ci sono un paio di trucchi e stratagemmi da usare per riuscire ad acchiappare gli sconti prima di tutti gli altri.

 

Usate la app

Se possedete uno smartphone Android o un iPhone, e non avete mai installato l’app di Amazon, oggi è il giorno giusto per farlo: scaricandola e usandola entro l’11 luglio si guadagnerà un buono da 6 euro da usare ad agosto per fare acquisti. C’è anche un’altra offerta in corso, che riguarda i buoni acquisto: si può caricare del credito sul proprio account per usarlo in un secondo momento, e gli utenti Prime che ricaricano almeno 80 euro riceveranno un buono sconto da 5 euro subito utilizzabile.
 

 

Una volta installata l’app, create una lista dei desideri: inserendo dentro questa lista (anche da PC) i prodotti che vi interessa monitorare, l’app vi invierà una notifica non appena l’oggetto andrà in offerta. Resta inteso che si potrà consultare l’apposita sezione del Prime Day sul sito o nella app per scoprire gli sconti e i prodotti che saranno scontati per l’occasione: però l’app funzionerà anche durante tutti gli altri giorni dell’anno, e sarà molto utile per ottenere sempre sconti interessanti sugli oggetti desiderati.
 

Vale davvero la pena?

Il Prime Day è una giornata di shopping matto e disperato, ma non è detto che l’offerta del giorno sia sempre conveniente. Per valutare l’andamento dei prodotti e il prezzo, ci sono degli appositi plugin che si possono installare su Chrome, Firefox e Opera e che permettono di tenere traccia dell’andamento storico dei prezzi sul sito

 

Ne abbiamo provato uno, Keepa, che è molto popolare e ha moltissime funzioni configurabili. Già solo installandolo e iniziandolo a usare si potrà dare un’occhiata all’andamento dei prezzi nell’arco delle ultime settimane, mesi o anni: si possono anche attivare delle notifiche nel caso in cui il prezzo cali sotto una certa soglia, oppure confrontare il prezzo tra i prodotti nuovi e usati offerti da Amazon e altri merchant.