Club degli Investitori mette 800K in una PMI (è la prima volta) | DentalPro

Fondata da Michel Cohen e dai medici Samuele Baruch e Paolo Tonveronachi, l’azienda è operativa in 40 province. Giancarlo Rocchietti, presidente del Club degli Investitori: «DentalPro ha un alto tasso di crescita in uno dei segmenti healthcare più interessanti in Europa»

È la prima operazione su una PMI da parte del Club degli Investitori, network regionale di business angel. Un investimento da 800 mila euro in DentalPro, gruppo attivo nel settore delle cliniche dentistiche. Fondata da Michel Cohen e dai medici implantologi Samuele Baruch e Paolo Tonveronachi, DentalPro è operativo in 40 province con 112 cliniche full service localizzate principalmente in centri commerciali.  DentalPro sostiene i medici collaboratori in ogni clinica attraverso l’organizzazione completa del servizio, tecnologie innovative, consentendo di focalizzarsi nelle cure accessibili ai propri pazienti. L’investimento è avvenuto tramite VAM Investments, holding di investimento in private equity, già partner del Club degli Investitori in altre operazioni tra cui quella relativa Soundreef.

DentalPro

Michel Cohen, founder e ceo di DentalPro

«DentalPro ha un alto tasso di crescita in uno dei segmenti healthcare più interessanti in Europa – ha dichiarato Giancarlo Rocchietti, presidente del Club degli Investitori – dopo diversi investimenti in startup, abbiamo deciso di investire per la prima volta in una PMI, andando ad arricchire il nostro portfolio di un settore, quello della cura della persona, che ancora mancava all’appello».

In auto per 30mila chilometri per accompagnare la figlia al college

Huang Haitao aveva promesso a sua figlia che avrebbe attraversato 26 nazioni se fosse stata accettata in un’università americana. Quando la lettera di ammissione è arrivata da Seattle, non ha potuto far altro che partire con lei dalla Cina verso gli Stati Uniti

Diane Jooris usa la realtà virtuale per aiutare i malati di cancro. La storia

Oncomfort, azienda americana, crea software che abbassano i livelli di stress e di dolore dei pazienti affetti da cancro. La fondatrice del progetto racconta a StartupItalia! la sua esperienza che l’ha portata a pensare a questa particolare terapia