Redazione

28 luglio 2017

 

StartupItalia! Open Summit 2017: beyond borders

Il 18 dicembre al Palazzo del Ghiaccio di Milano le startup saranno le vere protagoniste. Per loro spazio per incontrare gli investitori, per raccontarsi, e per esplorare il mondo

Abbiamo scelto una frase speciale per definire cosa sarà e cosa troverete a StartupItalia! Open Summit 2017: beyond borders. Il prossimo 18 dicembre, al Palazzo del Ghiaccio di Milano, vogliamo raccontare le storie delle startup che con coraggio sono andate oltre i confini della nostra nazione, oltre i confini dell’immaginazione: vogliamo che siano loro stesse a spiegare a chi oggi sogna di lanciarsi in questo mondo, e a chi c’è già, qual è la formula che le ha spinte a superare ogni barriera e spiccare il salto che le ha rese protagoniste del mondo dell’innovazione.

Chi e cosa troverete a #SIOS17

Il 18 dicembre a StartupItalia! Open Summit 2017 ci saranno 16 workshop dedicati ai settori più promettenti dell’industria: dall’intelligenza artificiale alla salute, dal fintech al foodtech, tutti avranno come focus principale l’internazionalizzazione, ovvero la spinta a sognare per la propria startup un futuro magnifico e un successo che vada oltre i confini della propria città, della propria nazione e della propria immaginazione. A 30 startup sarà data la possibilità di presentare il proprio lavoro davanti a una platea di 3.000 persone, e tra loro ci saranno anche 100 investitori che potranno conoscere e apprezzare quanto verrà mostrato sul palco del Palazzo del ghiaccio. A StartupItalia! Open Summit 2017 ci saranno speaker internazionali, che dal palco racconteranno la loro storia e la loro visione del mondo.

Il percorso da seguire è uno soltanto: non possiamo continuare a raccontarci la favola che dice che esiste “una via italiana” alle startup, non possiamo continuare a tentare la fortuna nel cortile di casa e poi sperare che in futuro spiccheremo il grande salto. Bisogna puntare al bersaglio grosso da subito, pensare in grande per vincere alla grande. Il mercato è già globale, la sfida non è superare l’idea del nostro vicino di casa: ci misuriamo con un mercato in cui le buone idee possono nascere ovunque, dalla più piccola città sperduta in una zona remota dell’Asia alla grande metropoli, e la differenza la farà solo l’ambizione e la determinazione di chi quell’idea l’ha avuta e vuole trasformarla in una impresa di successo.

Apriamo le porte del Palazzo del Ghiaccio

Questa mattina abbiamo aperto le iscrizioni a StartupItalia! Open Summit 2017: 100 biglietti per i primi 100 early bird che si sono voluti assicurare un posto per l’appuntamento del 18 dicembre. Tutto esaurito in meno di un’ora, 50 minuti appena: un successo che dimostra quanta voglia di fare impresa, di dare vita alle propria idee, ci sia in Italia. Quella stessa voglia che abbiamo già percepito girando il Paese da nord a sud, durante  il nostro tour che ci ha portato da Milano a Firenze, poi a Roma e a Genova, e che a settembre continuerà a Pesaro e poi ancora oltre.

Chi non fosse riuscito a procurarsi un biglietto non deve preoccuparsi: molto presto ce ne saranno molti altri a disposizione. Il Palazzo del Ghiaccio è grande, e quest’anno vi stiamo preparando molte altre sorprese. Quest’anno anche noi vogliamo superare i nostri limiti e andremo oltre ogni frontiera. Accompagnateci in questo viaggio oltre ogni confine, beyond any border.

WakeUp Influencer Bank: una banca per tutti quelli che contano sui social

L’agenzia di comunicazione pugleise WakeUp ha messo a punto un algoritmo che lancerà a settembre che raccoglierà gli utenti più attivi sui social, che vogliono guadagnare attraverso il proprio profilo. I compensi vanno da oggetti a viaggi, a denaro contante

Il motore di ricerca della moda cresce e aggiunge altre città | Papèm

La startup, guidata da Alberto Lo Bue e Carlo Alberto Lipari, dopo aver ricevuto il premio Endeavor ai MYllennium awards, ha annunciato che l’espansione non si fermerà fino a quando Papèm non sarà presente in ogni angolo di tutte le città

Grind2energy: dai diamanti non nasce niente, dalla spazzatura nasce energia

In Winsconsin gli scarti alimentari prodotti dai supermercati e dai ristoranti diventano fonte per la produzione di combustibile. Un sistema per abbattere i rifiuti solidi e produrre energia in modo sostenibile

Efficienza energetica in edilizia. La call di Klimahouse Startup Award

C’è tempo fino al 20 novembre per partecipare alla seconda edizione della call per startup europee attive nell’ambito delle tecnologie legate allo smart building, allo smart living e alla smart city che mettano al centro del proprio operato la sintonia tra uomo e natura

Game of Thrones, ancora minacce da Mr. Smith

I sedicenti hacker che avrebbero violato il network di HBO tornano alla carica. Promettendo di rilasciare il finale della settima stagione del Trono di Spade prima della messa in onda