Redazione

Redazione

11 agosto 2017

 

StartupItalia! Open Summit 2017: aperte le iscrizioni!

Candida la tua startup e iscriviti per assicurarti un posto all’evento del 18 dicembre a Milano. Potresti essere tra le startup selezionate per salire sul palco del Palazzo del Ghiaccio

SIOS17 apre in anticipo: è già tutto pronto, abbiamo ricevuto tantissime richieste per poter candidare la propria startup e garantirsi un posto all’evento del 18 dicembre a Milano. Così abbiamo deciso di dare subito a tutti la possibilità di iscriversi: e magari essere selezionati per andare sul palco del Palazzo del Ghiaccio a raccontare la propria storia.

Call for Startup

Se sei una startup e vuoi partecipare a StartupItalia! Open Summit 2017, vai sul sito di SIOS17 e clicca su Call for Startup: compila il form e inviaci i tuoi dati. Potresti essere una delle startup scelte per essere sul palco del Palazzo del Ghiaccio.

Quando compili il form, ricorda di inviarci quante più informazioni possibili sulla tua startup: più informazioni ci mandi, maggiori saranno le possibilità di essere selezionato per partecipare da protagonista a StartupItalia! Open Summit 2017.

Che cos’è #SIOS17

Decine di workshop, uno spazio dedicato alle startup, 100 investitori in sala e speaker internazionali sul palco: sarà tutto questo StartupItalia! Open Summit 2017, un evento pensato per dare voce a chi vuole realizzare il proprio sogno e per fornirgli tutte le armi di cui ha bisogno per superare ogni barriera.

Beyond any borders: questo è la frase che racconta cosa sarà SIOS17. Vogliamo spingerci ogni oltre confine e sostenere le startup verso un percorso che porta all’internazionalizzazione: vogliamo vincere la sfida globale e portare il made in Italy in tutto il mondo.

Registratevi per partecipare all’evento: l’ingresso è gratuito, salvo esaurimento posti. Vi aspettiamo a Milano il 18 dicembre!

In auto per 30mila chilometri per accompagnare la figlia al college

Huang Haitao aveva promesso a sua figlia che avrebbe attraversato 26 nazioni se fosse stata accettata in un’università americana. Quando la lettera di ammissione è arrivata da Seattle, non ha potuto far altro che partire con lei dalla Cina verso gli Stati Uniti

Diane Jooris usa la realtà virtuale per aiutare i malati di cancro. La storia

Oncomfort, azienda americana, crea software che abbassano i livelli di stress e di dolore dei pazienti affetti da cancro. La fondatrice del progetto racconta a StartupItalia! la sua esperienza che l’ha portata a pensare a questa particolare terapia