Influencer e pubblicità occulta. L’errore della pagina Commenti Memorabili

Matteo Flora parla dei contenuti sponsorizzati ma non dichiarati sui social. Gli ultimi ad aver commesso l'errore di non segnalare agli utenti il fine pubblicitario di un post sono gli amministratori della pagina Commenti memorabili

Influencer. È la parola del momento, di quelle che tutti sentono nominare, ma che molti non riescono a definire bene. La traduzione letterale sarebbe «persona in grado di influenzare». Di fatto si tratta di quelle personalità che raccolgono molto consenso sui soscial network e che per questo motivo possono incidere sulle scelte delle persone che le seguono. Questa miniera è utilizzata sempre più dal marketing e dalla pubblicità che scelgono di servirsi degli influenzer per sponsorizzare prodotti o servizi. Ovviamente a pagamento.

La pubblicità non dichiarata

E qui arriva il problema: la pubblicità, quando viene fatta, deve essere dichiarata agli utenti altrimenti assomiglia a una frode. Molti personaggi famosi sono caduti nell’errore di non segnalare post, foto o video in cui pubblicizzavano un prodotto perché non hanno detto di essere stati pagati per farlo. Matteo Flora nel suo video si occupa dell’ultima pagina che ha commesso quest’errore che è anche una violazione delle leggi in materia.

Il caso Commenti Memorabili

Nello specifico il caso trattato nella rubrica di oggi vede protagonista la pagina Commenti memorabili, colpevole di aver pubblicizzato con una finta conversazione un sito di scommesse online. Oltre a non aver dichiarato esplicitamente che si trattava di pubblicità, la pagina ha scelto di sponsorizzare un servizio particolare sottoposto anche a regole precise per la sua promozione in rete.