Care startup, investite in contenuti e diventerete un punto di riferimento

Credo che l'investimento migliore che una startup possa fare è in contenuti! Indipendentemente dal tipo di progetto, dal mercato e dalle sue dimensioni

Se c’è una cosa che nel tempo ho visto fare poco (e male) alle startup italiane è quella di bloggare e, in generale, creare dei contenuti di qualità. Sono veramente pochi gli esempi di realtà nostrane che sono diventate un punto di riferimento nella loro nicchia con un’attività costante di creazione di contenuti.

A mio avviso questa è una grave mancanza frutto, come spesso succede, del focus assoluto sul prodotto tralasciando quella cosuccia chiamata marketing e acquisizione utenti.

Credo che l’investimento migliore che una startup possa fare è in contenuti! Indipendentemente dal tipo di progetto, dal mercato e dalle sue dimensioni.

Ma nel concreto cosa significa contenuti di qualità per un’azienda o una startup?

Ne parlo in questo video, portando qualche bell’esempio come Kissmetrics, Evernote, Mailup, Adespresso e Buzzoole.

Spoiler: i comunicati stampa e i post marketta non sono contenuti di valore!