Luca Annunziata

Luca Annunziata

Nov 30, 2017

Niente spot su Snapchat, la patch a tempo di record per i Mac. E poi la strana storia degli aerei senza pilota

Tutto quello che vale la pena sapere, oggi, nel mondo della tecnologia. Notizie perfette per chiacchierare davanti a un caffè

Natale a rischio

La denuncia arriva da un’associazione di rappresentanza dei piloti di linea. A causa di un errore software ci sono migliaia di voli programmati tra il 14 e il 31 dicembre che rischiano di non decollare: non ci sarebbero piloti disponibili per farli volare. Tutto a causa di un problema nell’assegnazione dei turni di riposo. Natale rovinato per molti cittadini USA? 🎅 ✈

 

***

Patch record

Sono servite poche ore a Apple per riuscire a sistemare quello che poteva essere un problema molto serio per i Mac con a bordo l’ultima versione di macOS, High Sierra. Ora non resta che invitare tutti a scaricare la patch attraverso gli aggiornamenti di sistema. 🚆

 

***

Microsoft ha grandi piani per Redmond

L’azienda fondata da Bill Gates non intende spostarsi dal suo quartier generale storico. Anzi, punta a investire miliardi di dollari per ampliare l’area (già enorme) che occupa alle porte di Seattle per espandere ulteriormente il suo campus e ristrutturare gli edifici esistenti. Verranno abbattuti 12 edifici per fare spazio a 18 nuove costruzioni più grandi, con spazio per almeno 8.000 dipendenti in più. L’annuncio ufficiale verrà fatto tra pochi giorni, nel corso della riunione degli azionisti. 🏗

 

***

Niente spot per Snapchat

La prossima versione di Snapchat dividerà in modo netto i contenuti generati dagli utenti da quelli immessi nel network da aziende e altre entità commerciali. Una mossa coraggiosa, che dovrebbe gratificare gli utenti ma che potrebbe complicare l’aspetto commerciale della piattaforma. Vedremo come andrà a finire. 🗣

 

***

Anche YouTube avrà le sue stories

Sarà un esperimento, ma pur sempre è la dimostrazione che l’idea nata su Snapchat e consacrata da Instagram sta riscuotendo grande successo: YouTube lancerà presto un format chiamato “Reels”, inizialmente disponibile solo per alcuni utenti, che agevolerà la creazione di contenuti brevi realizzati anche in diretta per immetterli nel portalone di video-sharing. Non è proprio la copia delle stories altrui, è qualcosa di diverso: di fatto è un modo per ampliare la possibilità di aggiungere contenuti in parallelo ai video principali. Però, come detto, è un esperimento: YouTube vuole vedere che tipo di reazione avranno gli utenti, prima di procedere con il rilascio per tutta la community. 🎞