Lorenzo Gottardo

Lorenzo Gottardo

Dic 13, 2017

Road to #SIOS17 | Fondazione Social Venture Giordano dell’Amore getta un ponte tra startup e no-profit

Il 18 dicembre verrà illustrata la fase operativa che partirà a gennaio. La Fondazione punta a costruire una vetrina per le iniziative dell'imprenditoria sociale. Da non perdere il workshop "The Impact of Social Innovation"

Un nuovo modo di vivere e intendere il welfare, ma anche i device che stanno cambiando il mondo dell’assistenza. Una nuova visione in grado di avere un impatto diretto su quello che, fino a ieri, sembrava un mondo in cui il cambiamento aveva pochi spazi di manovra. E poi i programmi di facilitazione e di capacity building dedicati all’imprenditoria sociale, il ruolo del venture capital sociale e l’impatto che i nuovi player vogliono avere in un settore che può migliorare la vita di tutti noi.

Tutto questo sarà “The Impact of Social Innovation”, il workshop dello StartupItalia! Open Summit 2017 organizzato con la partnership di Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore.

La social innovation a #SIOS17

Dopo l’annuncio dello scorso novembre, a #SIOS17 il prossimo 18 dicembre ci verranno fornite maggiori informazioni su quali iniziative pratiche verranno portate avanti da Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore. Con un occhio particolare alla struttura della nuova piattaforma.

 

A rivelarcelo sarà un workshop, guidato da Giampaolo Coletti, che vedrà la partecipazione di Marco Gerevini, board member della Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore, Antonio MiguelLuis Jerónimo della portoghese Gulbenkian Foundation, e Cristina Rossi Lamastra, professoressa del Politecnico di Milano.

Il nostro obiettivo è creare un ecosistema che favorisca crescita e rafforzamento delle startup attive nel sociale

All’interno di Cariplo Social Innovation, nei mesi scorsi sono state riorganizzate due storiche fondazioni: Fondazione Opere Sociali e Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore. Il nuovo soggetto che ne è scaturito collaborerà al progetto di innovazione sociale attraverso l’attività di formazione manageriale e di rafforzamento organizzativo, un programma di sviluppo dedicato a Terzo Settore e impresa sociale che Fondazione Cariplo supporterà con un investimento da più di 18 milioni di euro.

 

Leggi anche: Cariplo Social Innovation per la crescita del Terzo Settore

La piattaforma

In collaborazione con Cariplo Factory, Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore darà vita ad una piattaforma dedicata alle startup a vocazione sociale. “Uno strumento d’accesso ad un percorso di incubazione e accelerazione in vista di un futuro confronto con il mercato” ci ha raccontato Marco Gervini. “Il nostro obiettivo finale è quello di creare un ecosistema che favorisca la progressiva crescita e rafforzamento delle startup attive nel sociale”.

 

La piattaforma avrà funzione di “vetrina” per le startup più valide ponendo anche grande attenzione ad alcuni aspetti:

  • una gestione trasparente dei fondi concessi in modo che non possano sorgere ombre sul fine delle iniziative;
  • una call quadrimestrale che permetta di selezionare i progetti portati avanti con oltre 50 acceleratori già selezionati, che collaboreranno alla riuscita del programma;
  • un marketplace che faccia incontrare capitali e housing sociale, mettendo in comunicazione le startup con investitori e advisor più adatti per accompagnarne lo sviluppo.

La piattaforma è una sorta di “unicum” nel panorama italiano. Capace di unire, da un lato, il know-how del settore profit e, dall’altro, la sensibilità e l’attenzione ai bisogni dei progetti no-profit.