immagine-preview

Dic 18, 2017

Greenrail ha vinto lo StartupItalia! Open Summit 2017 | #SIOS17

Alla società di Giovanni De Lisi il primo posto nell’evento che premia e valorizza le iniziative imprenditoriali

Greenrail ha vinto la seconda edizione di StartupItalia! Open Summit, l’evento dedicato alle startup italiane che premia e valorizza le iniziative imprenditoriali, coinvolgendo chi fa impresa e sostenendo l’innovazione nel nostro Paese. La startup di Giovanni De Lisi ha ideato una traversa ferroviaria innovativa ed ecosostenibile ottenuta da materiale riciclato e ha potuto far diventare realtà il proprio progetto grazie al Polihub, incubatore del Politecnico di Milano. Pochi giorni fa ha ottenuto una commessa milionaria da una società statunitense, la Safepower1. L’accordo, del valore complessivo pari a 75 milioni di dollari, sarà immediatamente operativo in cinque stati. Greenrail si è distinta tra le 10 startup finaliste che oggi hanno presentato la propria impresa a una giuria di qualità composta da oltre 100 rappresentanti di aziende e investitori, aggiudicandosi il titolo di migliore startup italiana del 2017.

2.000 startup partecipanti

L’evento – organizzato e promosso da StartupItalia!, la più autorevole testata dedicata all’ecosistema delle startup italiane – è stato inoltre l’occasione per offrire alle oltre 2.000 startup partecipanti preziose occasioni di networking con investitori, venture capital e CEO di aziende italiane e internazionali oggi riuniti al Palazzo del Ghiaccio di Milano, con l’obiettivo di stimolare sempre più gli aspiranti imprenditori a realizzare progetti innovativi e avvicinare il mondo delle startup a quello delle imprese, sostenendo l’innovazione nel nostro Paese come vero motore della crescita. Intelligenza Artificiale, imprenditoria al femminile, sanità digitale, pagamenti elettronici, finanza e sicurezza sono solo alcuni dei temi trattati durante i 21 panel e i numerosi workshop tematici che si sono svolti nel corso della giornata e che hanno visto i player dell’ecosistema italiano dell’innovazione mettere a fattor comune esperienze e punti di vista.

Gli ospiti

La giornata è stata aperta dal benvenuto di David Casalini, Amministratore Delegato di StartupItalia!, seguito dall’intervento di Alex Zanardi introdotto dalla giornalista Mara Sangiorgio, e dai keynote di Diego Piacentini, Commissario Straordinario perl’attuazione dell’Agenda Digitale, Patrizia Caraveo, Direttore della Ricerca presso l’Istituto Nazionale di Astrofisica, Marco Argenti, Vice President Technology Amazon Web Services, Joerg Rheiboldt, CEO Axel Springer Plug and Play, Mike Butcher, Editor at Large TechCrunch e Marco Montemagno, imprenditore nel mondo tech.

Raccontare di più le startup

“L’Italia è conosciuta in tutto il mondo per essere un Paese di imprenditori e famosa per le sue eccellenze nella moda, nel design, nella manifattura e nel food: eppure spesso siamo in fondo alle classifiche per tutto ciò che riguarda le startup, dagli incentivi agli investimenti, fino all’attenzione da parte della grandi aziende per le idee emergenti. Con Open Summit possiamo invertire questa tendenza, aiutare gli imprenditori italiani a realizzare la propria idea di business. Dobbiamo fare di più per raccontare a livello internazionale le storie delle nostre startup e attrarre investimenti dall’Italia e dall’estero”, ha spiegato David Casalini, Amministratore Delegato di StartupItalia!

Non siamo più una startup

“Un premio inaspettato – ha commentato a caldo Giovanni De Lisi, founder e ceo di Greenrail – non pensavo di vincere. E’ il giusto modo per concludere l’anno, dopo la chiusura del primo accordo con gli Stati Uniti. E’ il momento giusto. Oggi – ha aggiunto – forse si chiude la nostra fase di startup”. 

Una lezione per tutto il sistema italiano

In occasione dello StartupItalia! Open Summit, Italia Startup – Associazione Italiana delle StartUp ha inoltre annunciato che per la prima volta la più grande community di startup italiana si riunirà al CES di Las Vegas con un padiglione interamente dedicato ai nuovi imprenditori. “Sono contento che Greenrail abbia vinto – ha dichiarato Marco Biccocchi Pichi, presidente di Italia Startup – perché è un’azienda B2B che non raccoglieva soldi in Italia, perché dicevano che non aveva traction. Ma nel B2B non si ha traction, ma tecnologia. E’ andata negli Stati Uniti e ha preso una commessa importante – ha aggiunto – è una lezione per tutto il sistema italiano, che deve credere nei suoi innovatori”.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter