immagine-preview

Gen 22, 2018

Richemont lancia un’OPA per il 100% di Yoox Net-a-Porter. “Ha un valore di 5,3 miliardi”

L'annuncio di Federico Marchetti sul suo profilo Facebook. "Richemont ha espresso grande stima per la qualità delle nostre persone in Italia, nel Regno Unito e in tutto il mondo ed è quindi pronta ad investire ancora più risorse per accelerare la crescita e rafforzare la posizione di leadership di YNAP"

“Oggi è un momento memorabile per YOOX NET-A-PORTER GROUP. Richemont, già il nostro più grande azionista, ha deciso di fare un’offerta per acquisire tutte le azioni di YNAP, valorizzandola circa €5,3 miliardi!” Federico Marchetti scrive così sul suo profilo Facebook stamattina.
“Richemont ha espresso grande stima per la qualità delle nostre persone in Italia, nel Regno Unito e in tutto il mondo ed è quindi pronta ad investire ancora più risorse per accelerare la crescita e rafforzare la posizione di leadership di YNAP nel lungo termine nel settore del lusso online. La sede rimarrà in Italia”.

Leggi anche: Storia del primo unicorno italiano: così Yoox è passata dal garage alle stelle

La notizia

Il gruppo Compagnie Financière Richemont ha promosso un’offerta pubblica di acquisto volontaria sul 100% delle azioni ordinarie Yoox net-a-porter group (Ynap) a 38 euro per azione. L’operazione punta all’uscita di Ynap da Piazza Affari e avverrà attraverso Rlg Italia, una società in corso di costituzione che sarà interamente indirettamente posseduta da Richemont.
Le Borse hanno accolto bene l’annuncio: lunedì mattina il lusso corre sul listino di Piazza Affari. Ynap fa prezzo a +25%, in area 37,80 euro, a un passo dai 38 euro del prezzo d’Opa; corrono Salvatore Ferragamo (+3,7%) e Moncler (+1,5%).

Richemont è uno dei principali gruppi operanti nel settore del lusso a livello globale. Le Maison presenti nel suo portafoglio comprendono Cartier, IWC Schaffhausen, Jaeger-LeCoultre, Van Cleef & Arpels, Chloé, Montblanc e Officine Panerai in Italia.

“Momento storico”

Federico Marchetti ricorda su Facebook l’origine della sua avventura in YOOX: “Da imprenditore, ricordo il duro lavoro e l’emozione per la quotazione di YOOX nel 2009, quando i nostri ricavi erano di circa €150 milioni. Era un mio grande sogno quello di creare qualcosa di ancora più grande. Questo si è concretizzato con l’unione di YOOX e NET-A-PORTER nel 2015. Della fusione hanno beneficiato entrambe le aziende, creando il leader nel mondo del lusso online. Questa collaborazione tutta anglo-italiana ha portato il Gruppo a fatturare oltre €2 miliardi in un paio d’anni.
Sono profondamente grato a tutte le persone che hanno reso possibile questa impresa senza precedenti.
Quasi 20 anni dopo aver inventato YOOX, sono sempre più affascinato dalla magia di YNAP. La prospettiva di non possedere più il mio 4% non cambia assolutamente il mio impegno imprenditoriale in YNAP. La mia motivazione è stata e sarà sempre sognare ed innovare per i nostri clienti. Essere io il mio primo cliente che aspetta a casa l’ordine con la gioia di un bambino”

 

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter