Anna Gaudenzi

Anna Gaudenzi

Feb 14, 2018

TEH-A e StartupItalia! insieme per mappare l’ecosistema Fintech italiano. Aperta la call

Fino all'8 marzo le startup che operano nell'ambito Fintech possono candidarsi per essere inserite nella mappa interattiva. Le migliori saranno invitate a partecipare al FinTechnology Forum del 12 aprile

Mappare l’ecosistema delle startup Fintech italiano. Questo l’obiettivo del progetto che TEH-A, The European House – Ambrosetti, in partnership con StartupItalia! promuove a partire da oggi.

È infatti aperta una call rivolta a tutte le startup Fintech d’Italia per essere inserite in un database che restituirà una mappatura il più possibile completa dell’ecosistema Fintech italiano.

Le startup saranno poi raccolte in un paper che sarà presentato nel corso del “FinTechnology Forum” organizzato da TEH-A con Banca IFIS (Main Partner), Banca Finint e Microsoft (Partner) il 12 aprile.

 

Obiettivi della call

A che punto siamo in Italia con la rivoluzione Fintech? La tecnologia finanziaria è forse il settore che per il futuro offre le più importanti possibilità di sviluppo e in questo ambito il ruolo delle startup è rilevante sia che operino come competitor degli istituti di credito, sia invece che entrino a far parte del sistema.

Le banche infatti stanno cominciando a capire che le imprese innovative possono avere un ruolo anche all’interno delle loro stesse strutture. Nei prossimi anni, infatti, solo chi avrà la forza di innovarsi e cambiare riuscirà a sopravvivere ed essere competitivo in un mercato che vede nel mobile, nella User Experience e nella cashless society un modello da seguire.

Diventa interessante allora capire quante sono le startup che lavorano nell’ambito Fintech in Italia anche per fare paragoni con Paesi che sono più avanti in questo ambito, in primo luogo l’Inghilterra. Per questo l’iniziativa che prende il via in questi giorni mira a raccogliere quante più informazioni sulle startup che si occupano di tecnologia e finanza e creare poi una mappa interattiva e navigabile delle startup nel Fintech sul territorio italiano. Scorrendo su ciascuna città sarà possibile scoprire quante startup sono attive in un determinato territorio e comprendere che tipo di lavoro stanno portando avanti. La mappa potrà essere l’inizio di un lavoro di approfondimento sul tema che la redazione di StartupItalia! porterà avanti.

In seguito alla raccolta dei dati delle startup che avranno risposto alla Call, le informazioni saranno inserite anche in un rapporto che verrà presentato nell’ambito del “FinTechnology Forum”.

Destinatari dell’iniziativa

La Call è destinata alle startup che si occupano di Fintech nei seguenti campi: Criptovalute, Financial Management, Insurtech, Investimenti, P2P Lending, Pagamenti, Retail Banking.

Per partecipare basta compilare l’apposito form sul sito dal 14 febbraio all’8 di marzo, riempendo i campi con le informazioni richieste.

Che cosa si vince

Tutte le startup censite verranno inserite nella mappatura del Fintech in Italia e le migliori 10 avranno la possibilità di partecipare come ospiti al “FinTechnology Forum”. Le schede delle 10 startup finaliste verranno inserite tra i documenti consegnati agli ospiti dell’evento. Inoltre, la migliore tra queste 10 startup avrà la possibilità di presentare il proprio progetto alla platea del Forum.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter