Feb 23, 2018

Moovit, 50 milioni da Intel Capital per l’app dei trasporti pubblici

Il nuovo round capitanato da Intel Capital. Partnership con Mobileye e obiettivo un miliardo di utenti serviti nei prossimi tre anni

Altro clamoroso balzo per l’applicazione leader per il trasporto pubblico, l’isreaeliana Moovit. Sono arrivati 50 milioni di dollari come Round D da un gruppo di fondi guidati da Intel Capital. La raccolta sale a questo punto a 133 milioni di dollari complessivi. Al round hanno partecipato anche gli investitori storici, che confermano così la fiducia nell’applicazione gratuita che fornisce le informazioni comprensive sui mezzi pubblici a oltre 120 milioni di persone in duemila città di 80 nazioni.

La Smart Transit Suite

Del gruppo, oltre a Intel Capital, fanno dunque parte Sequoia, Bmw iVentures, Ngp, Sound Ventures di Ashton Kutcher, Brm, Gemini, Vaizra, Vintage e Hanaco. Moovit dispone ormai del più grande archivio dati sulla mobilità urbana: oltre che una piattaforma di servizi è ormai una miniera di big data utili per rivoluzionare le metropoli del futuro. Quell’archivio è infatti capace di generare oltre un miliardo di dati su base quotidiana. Con queste informazioni Moovit, non a caso, ha messo in piedi la Smart Transit Suite per aiutare le municipalizzate e gli operatori del trasporto pubblico nella pianificazione della mobilità urbana. In sostanza Moovit sa cose che neanche gli operatori conoscono.

 

 

A cosa serviranno i fondi

Il cofondatore e Ceo di Moovit Nir Erez ha spiegato che l’azienda utilizzerà questi fondi per continuare la sua missione, cioè quella di far parte di qualunque spostamento urbano pianificato dalle persone. Occorrerà dunque espandere la rete vendite, aumentare i prodotti e le funzionalità per gli utenti e investire sulla piattaforma MaaS, Mobility as a Service: “Ci aspettiamo che Moovit superi il miliardo di utenti per il 2021 e di espandere sensibilmente il numero delle città che usano i nostri dati analitici per migliorare la mobilità – ha detto Erez – siamo particolarmente contenti dei nostri piani di collaborazione con Mobileye, la relazione sinergica giusta in un periodo di così ampie possibilità per dar forma alla mobilità del futuro”.

L’intesa con Mobileye

Amnon Shashua, Senior vice president di Intel e Ceo/Cto dell’israeliana Mobileye, leader nei sistemi di assistenza alla guida, si unirà infatti al Consiglio di amministrazione dell’applicazione fondata ormai nel 2012 come osservatore: “Con investimenti significativi in guida autonoma, piattaforme di gestione della mobilità e infrastrutture intelligenti, Intel è capofila di una sostanziale trasformazione della mobilità urbana – ha dichiarato Shashua – stiamo lavorando con alcune tra le più innovative aziende del trasporto, municipalizzate ed autorità governative per costruire tecnologie fondative di questa trasformazione. La combinazione della tecnologia di Mobileye e quella di Moovit sara strumentale nel rendere le città pronte per i veicoli a guida autonoma”.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter