Mar 2, 2018

Manet chiude un round da 1 milione di euro con LVenture Group e Angel Partner Group

La startup attiva dal 2015 si occupa di fornire servizi alle strutture alberghiere e ai turisti. Utilizzerà i fondi raccolti per la crescita in Italia e all'estero

Un milione di euro di investimento per Manet, la startup che fornisce servizi per il settore turistico e alberghiero, dalla prenotazione di biglietti per eventi e spostamenti, alla connessione a internet in 4G da offrire agli utenti. Il tutto grazie a degli smartphone personalizzati da distribuire ai turisti e che sostituiscono il telefono fisso della stanza aumentando il comfort delle strutture ricettive. Agli albergatori viene messa a disposizione una web dashboard per gestire le necessità dei clienti. Il round è stato guidato da LVenture Group insieme ai soci del gruppo di business angel Angel Partner Group. La startup, che partecipa al programma di accelerazione Luiss Enlabs, con questi fondi ha intenzione di crescere sul mercato nazionale e di espandersi su quello internazionale.

Lo sviluppo sul mercato internazionale

Per Luigi Capello, ceo di LVentureGroup, l’investimento è un passo decisivo sia per l’azienda romana che per il gruppo: «Il round conferma la capacità del nostro programma di accelerazione di selezionare realtà ad altissimo potenziale. In secondo luogo, dimostra il ruolo fondamentale del nostro ecosistema, fra i pochi a poter vantare un network qualificato di business angel come Angel Partner Group in grado di capitalizzare velocemente le startup. Infine, permette soprattutto a Manet di accelerare i piani di sviluppo e incrementare il proprio valore e a LVG di beneficiare di importanti rivalutazioni e proseguire nella generazione di valore per distribuirlo ai nostri azionisti», ha detto.  Soddisfazione è stata espressa anche da Roberto Magnifico, presidente di Angel Partner Group. Il ceo di Manet, Antonio Calia, ha visto in questo round di serie A un’importante iniezione di fiducia per la sua azienda.

I primi anni di Manet

Manet, attiva dal 2015, ha raccolto finora 759mila euro, con due seed round nel 2016 e nel 2017. In questi primi anni di attività ha raggiunto importanti successi commerciali registrando una veloce crescita mese su mese e distribuendo migliaia di dispositivi sul territorio italiano.

 

 

 

 

 

 

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter