Mar 10, 2018

Skydio, il drone che riconosce gli ostacoli e segue i movimenti con l’Intelligenza Artificiale

Grazie alle sue 13 telecamere, è in grado di seguire il soggetto a terra in maniera fluida, evitando tutti gli ostacoli sul suo percorso

Un drone capace di volare in maniera completamente autonoma, che riconosce ed evita gli ostacoli, seguendo il soggetto selezionato in maniera fluida e continua. Potrebbe sembrare l’inizio di un film di fantascienza, in cui il protagonista viene seguito continuamente da qualcosa sopra di lui e che riprende ogni suo movimento. Invece è la realtà, e si chiama Skydio.

La startup da 42 milioni di dollari di finanziamento

La startup che lo ha lanciato è nata 4 anni fa ed è formata da ex ingegneri che lavoravano a Google. Per questo progetto sono riusciti a raccogliere 42 milioni di dollari di finanziamento. Il modello R1 del drone è dotato di Intelligenza Artificiale, che gli permette di “attaccarsi” ad una persona e non perdere nessun movimento. Se ad esempio viene utilizzato per seguire la corsa di un atleta attraverso un bosco, riesce ad evitare alberi, rami e qualunque altra cosa dovesse trovarsi sul suo percorso.

Casey Neistat, famoso YouTuber che deve il suo successo sul web all’utilizzo dei droni ed uno dei massimi esperti del settore, ha detto: “Paragonare il nuovo Skydio R1 ai prodotti DJI (marchio leader nel mondo) sarebbe come mettere a confronto un’utilitaria con una Lamborghini. Questo è un balzo prodigioso in avanti per questo tipo di tecnologia”. Dello stesso avviso anche Marc Andreessen, informatico e imprenditore americano: “E’ una delle novità tecnologiche più incredibili degli ultimi anni”.

 

 

Le 13 telecamere

Il software è davvero innovativo. Skydio riesce a percorrere grandi distanze in maniera estremamente veloce. La grande novità è stata l’inserimento nel nuovo modello di 13 telecamere al posto dei sensori: questo ha permesso una migliore stabilizzazione dell’immagine e un controllo maggiore di tutto quello che succede attorno.

Skydio si rivolge in primo luogo ai professionisti dell’immagine, cameraman e filmaker che potranno usare questo rivoluzionario strumento per realizzare video che prima sarebbero stati impossibili. Ma non è da escludere un ampio utilizzo anche tra gli amatori, basti pensare a quanti usano le telecamere GoPro per riprendere le proprie avventure outdoor. Fare delle riprese dall’alto di un soggetto in movimento non è mai stato così facile.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter