Stella Danti

Stella Danti

Apr 12, 2018

Design Week: la startup Glix lancia le nuove shopping experience

In occasione del Salone del Mobile 2018, il portale di shopping turistico esperienziale Glix apre la sezione Design: 10 nuove attività per vivere le eccellenze del Made in Italy

Non solo moda, ma anche design, food, nightlife e pet experience. Glix, il primo portale di shopping turistico per prenotare esperienze esclusive nelle principali città d’Italia, per la prossima Design Week milanese si arricchisce di nuovi servizi di eccellenza, pensati per chi vuole vivere il proprio soggiorno immergendosi totalmente nell’atmosfera glamour della città.

La startup, che ha partecipato al programma di accelerazione di H-FARM tra il 2014 e il 2015, ha lanciato il sito web nel 2017 e vuole essere un punto di riferimento per il turista smart, che arriva da tutto il mondo e che desidera conoscere in modo approfondito e immersivo la cultura italiana. “Glix moltiplica le opportunità di far conoscere sotto una nuova luce, più autentica e accessibile, le eccellenze del Made in Italy a Milano – spiega Sara Spadafora, founder e CEO -. Dopo il successo della Fashion Week, per la Settimana del Mobile abbiamo deciso di ampliare il ventaglio di offerte e di soddisfare le diverse esigenze dei nostri clienti. Glix rivoluziona il classico metodo di lavoro delle agenzie tradizionali: le esperienze esclusive su richiesta diventano ora facilmente acquistabili in un click”.

I tour esclusivi in ambito design

Accanto alla esperienze nel settore fashion Glix inaugura ora quelle dedicate a design, nightlife e pet experience: si potrà scegliere fra private tour esclusivi nel campo del design e incontri con personal stylist di gonne su misura, per esempio, ma ci sarà anche l’opportunità di creare tavolette di cioccolato personalizzate di alta pasticceria, avere accesso ai laboratori milanesi dove gli artigiani personalizzeranno i propri gioielli e perfino comporre canzoni con il supporto di un dj producer. Per chi viaggia con il proprio amico a 4 zampe, inoltre, ci sono servizi dedicati, come il pet chef a domicilio.

 

Grazie a collaborazioni con professionisti locali come personal shopper, stylist, designer, influencer, deejay, fotografi e guide turistiche, ma anche brand affermati ed emergenti, Glix crea format innovativi e su misura, dedicati ai viaggiatori più esigenti per vivere Milano a 360°. La startup è partner di hotel di lusso, online marketplace e società che gestiscono affitti di appartamenti privati e tour operator.

 

“Glix è nata inizialmente come app: era il 2016 e vendevamo prodotti unici di fashion designer e brand di moda. Poi abbiamo deciso di ampliare il business, unendo shopping e turismo, assecondando così le richieste del mercato. Oggi i viaggiatori non chiedono più semplici prodotti, ma esperienze, per le quali sono disposti anche a spendere”, racconta ancora Sara, 32enne milanese, che ha iniziato la carriera come art director e poi ha deciso di diventare imprenditrice. Con lei due cofounder, che sono due ex colleghi: Luca Garatti, 60 anni, lunga esperienza nel marketing alle spalle, e Fabio De Gregorio, 42 anni, che segue la parte digital. “Se io sono la mente, Luca è il braccio e Fabio la mano. Mi piace definirci così. Credo che il primo passo per lo sviluppo di una startup sia avere un buon team, perché il lavoro è molto basato sulla scommessa e sulla disponibilità a investire il proprio tempo”.

L’esperienza in H-FARM

Fondamentale è stato poi il supporto ricevuto nell’ambito di H-FARM: “Abbiamo avuto i primi finanziamenti e gli investimenti sono continuati anche dopo il programma di accelerazione. Ora stiamo andando avanti con le nostre forze, cercando di sviluppare sempre nuove partnership”. Come quella con Airbnb, nata in occasione della Fashion Week di settembre 2017. “Un’esperienza importante, anche se abbiamo una clientela generalmente diversa – riflette Sara Spadafora -. Il nostro target è di profilo medio-alto, disposto a spendere per vivere esperienze di lusso, che di solito chiede di organizzare ai tour operator, senza preoccuparsi troppo del budget. Le esperienze proposte su Glix hanno una fascia di prezzo che va dai 100 euro in su e sono la soluzione ideale per le agenzi che vogliono velocizzare la parte organizzativa. I nostri format sono già pronti e si possono acquistare direttamente sul sito”.

 

Progetti per il futuro? “Nel breve periodo vogliamo diventare un punto di riferimento a Milano, poi intendiamo allargarci ad altre città, italiane e non solo: Roma, Venezia, Firenze, Parigi, Londra”. Insomma, con Glix lo shopping è servito.

 

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter