Luiss Enlabs entra nel network dei migliori acceleratori al mondo

L’acceleratore di startup Luiss EnLabs annuncia il suo ingresso nel Global Accelerator Network, comunità globale che riunisce i migliori acceleratori del mondo

L’acceleratore di startup Luiss EnLabs annuncia il suo ingresso nel Global Accelerator Network (GAN), comunità globale che riunisce i migliori acceleratori del mondo. A soli tre anni dalla sua nascita, Luiss EnLabs, joint venture tra LVenture Group e l’Università Luiss Guido Carli, ha raggiunto risultati tali da essere invitato ad aderire a questo esclusivo network internazionale: il 94% delle startup accelerate in Luiss EnLabs chiude infatti round di fundraising con investitori terzi nel giro di pochi mesi dopo il termine del programma di accelerazione.

«In oltre cinque anni, gli acceleratori del GAN hanno supportato 3300 startup nel creare e far crescere il proprio business, ovunque si trovassero. Nel corso degli ultimi anni abbiamo visto Luiss EnLabs crescere ed è evidente che sta sostenendo le aziende in modo significativo» ha detto Patrick Riley, CEO del GAN. «Alla luce di questa comprovata esperienza e della sua etica, siamo entusiasti del fatto che Luiss EnLabs si sia unito al GAN ​​e aspettiamo con trepidazione tutto ciò che porterà al Network, in Europa e in tutto il mondo».

Luiss EnLabs1

Aderire al GAN permetterà a Luiss EnLabs di lavorare con i maggiori player del settore e di offrire alle sue startup opportunità internazionali di formazione e networking. Nato nell’ambito della Startup America Initiative della Casa Bianca, il GAN attualmente include 75 tra i migliori acceleratori e organizzazioni del settore delle startup su scala globale, tra cui TechStars, MuckerLab, Startupbootcamp e Flat6Labs, che hanno complessivamente uffici in 125 location nel mondo.
Forte di questa potente rete, il GAN supporta gli acceleratori anche raccogliendo utili dati di settore e best practices e attraendo i migliori deal flow e gli investitori per sostenere gli acceleratori a livello internazionale.

Tutti gli acceleratori all’interno del GAN offrono programmi di accelerazione brevi basati sulla mentorship, con termini e condizioni estremamente favorevoli per gli imprenditori e ottimi risultati. Luiss EnLabs organizza un programma di accelerazione che in cinque mesi porta le startup a generare ricavi sul mercato e chiudere successivi round di investimento grazie alle risorse finanziarie fornite da LVenture Group e un supporto a 360° in termini di business development, networking con investitori, gestione e sviluppo tecnologico.

Augusto Coppola_Luiss EnLabs

Secondo Augusto Coppola, direttore del programma di accelerazione di Luiss EnLabs «Per noi, entrare a far parte del Global Accelerator Network non è solo un riconoscimento della qualità del nostro lavoro, ma anche una grande risorsa per perseguire i nostri obiettivi. Una delle nostre priorità in questo momento è quella di concentrare i nostri sforzi sull’aiutare le startup a espandersi sui mercati internazionali e siamo sicuri che la rete ci fornirà risorse e opportunità preziose».

«Luiss EnLabs è un luogo dove guardare oltre e pensare senza confini e l’ingresso in GAN è la conferma di una strategia vincente» ha dichiarato il Direttore Generale della Luiss Guido Carli Giovanni Lo Storto «È questo lo spirito che alla Luiss trasmettiamo ai nostri studenti con percorsi di formazione imprenditoriale e sempre più spazi di co-working e di condivisione dove i ragazzi possono creare e pensare da beyonders».

Il futuro in orbita: a Torino l’innovazione “spaziale” di startup e investitori  

Il futuro trova casa a Torino. E fa il giro del mondo e dello Spazio. Nuova tappa piemontese con Edison Pulse. A caccia dell’Italia che ce la fa: vieni a conoscere le più belle storie d’innovazione con Edison Pulse e StartupItalia! Ti manderemo addirittura in orbita

«Più sei popolare su Facebook più ti facciamo risparmiare su quello che compri»

Il potere degli influencer applicato all’eCommerce: fare un post su Facebook dicendo cosa compri può valere dai 5 ai 10 euro. E’ l’algoritmo della startup italiana Worldz. Dopo il round da 150K abbiamo intervistato il founder e Ceo, Joshua Priore

WeSchool diventa gratis per tutte le scuole

La piattaforma lanciata nel 2016 da Marco De Rossi (Oilproject) diventa gratis per tutti: permette di capovolgere la lezione, strutturare una didattica collaborativa e creare quiz e verifiche personalizzate

Il papà dell’auto senza pilota sta creando un gruppo per inventare la cucina del futuro

Un misterioso annuncio di lavoro lancia segnali sulla nuova scommessa di Sebastian Thrun, una delle star della Silicon Valley: “Rivoluzioneremo il modo di preparare pasti quotidiani e salutari”

Perché per un mese, ogni martedì, siamo usciti dalla nostra redazione (e non finisce qui)

Siamo bravi con le parole, ma ci piace di più fare: così è nato un format di networking “leggero” e anche un po’ “carbonaro”. Le quattro colazioni The Next Tech a Milano con le startup sono state utili? Chiedete pure feedback a chi c’era