Massimo Fellini

Massimo Fellini

Mag 14, 2018

Sanofi lancia #5azioni, la Social Academy per gestire il diabete

Il progetto sarà presentato martedì alle ore 19 in diretta web dalla Comunità di San Patrignano (Rimini)

I social media possono essere efficacissimi per condividere informazioni utili, esperienze ed esempi virtuosi che diventano percorsi di vita individuali. Sanofi ne è convinta, perciò ha deciso di lanciare una nuova edizione di #5azioni, la prima Social Academy sviluppata su Facebook e Twitter col supporto di esperti del settore.

 

Il progetto sarà presentato martedì alle ore 19 in diretta web dalla Comunità di San Patrignano (Rimini) sulla Fanpage Sanofi Italia e sulla fanpage di #5azioni durante l’incontro #MeetSanofi “Gli eroi del quotidiano”.

 

 

Il progetto è nato nel 2014 per creare un momento di confronto online e sui social con tutti coloro che si misurano quotidianamente con un problema diffusissimo come il diabete: pazienti, associazioni, medici, diabetologi, infermieri, istituzioni, community online, esperti di salute digitale e comunicazione. L’obiettivo è individuare 5 priorità per gestire al meglio la patologia.

 

Nel 2016 poi il contest e la trasformazione del progetto in #5Innovazioni, con il coinvolgimento delle associazioni dei pazienti e la successiva premiazione del progetto di alfabetizzazione sul diabete delle scuole di Bari, presentato dall’associazione APGD (Associazione Pugliese per l’aiuto al Giovane con Diabete).

 

#5azioni si pone l’obiettivo di supportare gli eroi di ogni giorno, persone che combattono ogni giorno la propria battaglia con coraggio, determinazione, perseveranza contro qualche patologia.

 

Trip Therapy il blog di Claudio Pelizzeni

Un esempio è Claudio Pelizzeni che nel 2014, a 33 anni, ha lasciato il lavoro in banca per seguire il suo sogno: riuscire a fare il giro del mondo senza prendere neanche un aereo, con un compagno di viaggio: il diabete. Claudio ha deciso di documentare ogni giorno la sua esperienza online attraverso il video blog Trip Therapy. Perché condividere, fare rete grazie al digitale, può aiutare tutti quelle persone che combattono la propria battaglia quotidiana, qualunque essa sia.

 

In tal senso è bene ricordare che secondo il Diabetes Web Report 2017, il diabete è ai primi posti tra i temi di salute più cliccati sul web in Italia. Il 51% delle menzioni proviene da risorse web, mentre il 49% dai social media. La ricerca rivela un interesse maggiore per i contenuti pubblicati da altre persone con diabete piuttosto che dai siti “più tradizionali”. E’ rilevante notare che le persone navigano su internet e utilizzano i social network per trovare informazioni che avvalorano le loro convinzioni.

 

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter