immagine-preview

Mag 31, 2018

Che cosa fa Erydel, la biotech company italiana che ha raccolto 26 milioni da Sofinnova

L'azienda ha sviluppato un innovativo dispositivo di somministrazione di farmaci a base di globuli rossi per il trattamento delle malattie neurodegenerative rare

Un’eccelleza italiana ha ricevuto un finaziamento da 26,5 milioni di euro da Sofinnova Partners, l’attuale azionista Genextra SpA ed Innogest SGR. Un traguardo importante che cosenturà al team di portare avanti un percorso di cura di una malattia rara ad oggi incurabile.

Che cosa fa Erydel

L’azienda è guidata da Luca Benatti, imprenditore che ha co-fondato in precedenza Newron Pharmaceuticals ha sviluppato un innovativo dispositivo di somministrazione di farmaci a base di globuli rossi per il trattamento delle malattie neurodegenerative rare. La tecnologia proprietaria si basa sull’incapsulamento di farmaci in globuli rossi prelevati dal sangue del paziente, che vengono poi re-iniettati nel soggetto.

Una cura per l’Atassia Telangiectasia

EryDel produce EryDex, un prodotto che è stato indicato Farmaco Orfano sia dalla FDA che dall’EMA per il trattamento dell’Atassia Telangiectasia (AT), un raro disturbo recessivo autosomico per il quale non esiste attualmente una terapia consolidata. La maggior parte dei pazienti affetti da AT muore nel secondo decennio di vita. Oltre che per l’AT, la tecnologia di EryDel è in fase di sviluppo per una vasta gamma di applicazioni aggiuntive.

Chi soffre di Atassia Telangiectasia non riesce a compiere gesti e movimenti all’apparenza semplici, come stare in equilibrio, camminare o afferrare oggetti.

EryDel e il pool di scienziati che gira intorno all’Ateneo di urbino, lavora su questa malattia da molti anni e ora ha pronto il farmaco e può partire con la sperimentazione  del trattamento in centri medici in Italia e nel mondo, dagli Stati Uniti al nord Africa, fino all’Australia.

 

Sofinnova Partners

Sofinnova Partners, che ha guidato l’investimento, è una delle principali società di venture capital europee, specializzata in Scienze della Vita. Con sede a Parigi, la società riunisce un team di professionisti provenienti da tutta Europa, Stati Uniti e Cina. Il fondo è stato ha ricevuto 40 milioni da ITAtech,  la piattaforma di investimenti lanciata da Cassa Depositi e prestiti.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter