immagine-preview

Giu 1, 2018

Le 34 startup italiane che hanno partecipato allo Startup Village di Skolkovo

Dalla medicina mobile, ai nuovi polimeri "green", fino alle batterie solari in perovskite. Lo Startup Village di Skolkovo ha messo in mostra alcuni dei progetti italiani più innovativi e non hanno affatto sfigurato

Lo Startup Village di Skolkovo si tinge di azzurro grazie alle giovani imprese innovative italiane portate qui dalla delegazione ITA (Italian Trade Agency) per popolare il panel dedicato all’Italia. Progetti innovativi, per certi versi anche temerari. C’è chi fa arte con materiali di riciclo, chi ha trovato sistemi a impatto 0 sull’ambiente per il trattamento dell’amianto e chi ha sviluppato una tecnologia che tiene a distanza gli uccelli dagli aerei in volo.

Ecco qui tutte le 34 startup della delegazione.

34 startup italiane a Skolkovo

  • Amyko e Amuuko: il gruppo WeCARE ha portato in Russia ben due progetti. Il primo è un servizio cloud a 360° in ambito e-health che permette all’utente di monitorare la propria salute gestendo i propri dati e storia medica. Il secondo è un sistema di identificazione e geolocalizzazione del bestiame pensato per il monitoraggio della filiera produttiva.
  • Bio-on: l’azienda italiana famosa nel mondo per le sue bioplastiche mostra al pubblico di Skolkovo il risultato di anni di ricerca “green”. Il suo nome è PHA, anche se in molti lo chiamano “polimero del futuro, ed è un duttile poliestere lineare ottenuto in natura dalla fermentazione batterica dello zucchero.
  • BioRep: la società del Gruppo Sapio fornisce servizi di stoccaggio per materiali organici e collezioni di cellule con elevati standard di qualità e sicurezza.
  • DIS: il designer 3D dotato di scanner e trasmettitore NFC sposta un po’ più in là il confine delle scarpe realizzate su misura. Un oggetto che, per storia e manualità artigianale, ci appartiene.

  • Energy Everywhere: anche se ormai fa parte di una grande realtà americana, l’anima italiana di questa startup continua a lavorare sui moduli solari della terza generazione realizzati in perovskite. Batterie solari versatili e a basso costo che permettono di produrre energia davvero “ecologica”.
  • eMotorWerks: fa parte del grande gruppo Enel la piattaforma “intelligente” per le stazioni di ricarica dei veicoli elettrici (EV).
  • Heureka: completamente automatico, il sistema SAMIS si trova già vicino a strutture pericolose per l’ambiente e interviene in caso di emissioni inquinanti.
  • Ikrea: un’azienda italiana che si occupa di soluzioni intelligenti per il riscaldamento, il condizionamento dell’aria, le pompe di calore e la produzione di energia. Soluzioni integrate progettate per eseguire la maggior parte dei lavori di costruzione generali, che consentono di ottenere il massimo risparmio energetico e il massimo comfort per gli utenti.
  • INMM: sistemi d’informazione medica esterni all’ospedale”, questa la nuova frontiera della medicina mobile che si basa su reti di telefoni cellulari, tablet, digital assistant e infrastrutture wireless per fornire supporto in casi critici.
  • INNAS: un’assistente digitale (Digital Agents) che ogni giorno apprende e migliora interagendo attivamente con il sistema di riferimento. Il tutto accompagnato da un approccio proattivo e predittivo.
  • IoTT Innovations: nata con lo scopo di semplificare il processo di trasformazione digitale delle imprese che investono in internet of things, e per migliorare la loro competitività sia nel mercato nazionale ed internazionale. La startup è ora attiva in 15 Paesi.
  • Iscleanair: una startup dall’anima “green”. L’obiettivo della società è quello di combattere l’inquinamento attraverso APA (Air Pollution Abatement), una soluzione tecnologica senza filtri, modulare ed intelligente, integrata con servizi IoT.
  • La Comanda: dispositivi di consumo con accesso a Internet che forniscono servizi digitali. Un esempio è CLICK’N’PIZZA/CLICK’N’BUY, il pulsante magnetico per il frigorifero che consente di effettuare ordini nei negozi online. Un altro è TRILLIO, la soluzione sanitaria che aiuta gli anziani a rispettare le terapie farmacologiche.
  • Lischi2000: l’azienda italiana che crea opere d’arte a partire da materiali riciclati. Ornamenti unici realizzati con attenzione per l’ambiente, design di abbigliamento e sculture figurative.
  • BabeleeLittlesea ha sviluppato una piattaforma intelligente che offre la tecnologia più avanzata nel campo dell’automazione video. Babelee consente a chiunque di convertire i dati in video, offrendo agli utenti completa libertà sia in fase di editing video che in fase di integrazione dei dati.
  • MIXARTISTA: sviluppo, produzione e vendita di macchine semi-automatiche nel segmento HORECA (hotel-ristorante-caffetteria/ristorazione). MIXARTISTA è un distributore tecnologicamente ed esteticamente innovativo per bevande progettato per il segmento del lusso.
  • NeoCogita: l’azienda italiana offre servizi e prodotti Brain Wellness® specializzati per migliorare le prestazioni mentali, migliorare la salute e migliorare la produttività.
  • Nuerab: il dispositivo sviluppato da Neurab è un innovativo sistema per la riabilitazione neuropsicologica di pazienti con lesioni cerebrali acquisite.
  • Opportunità Solare Srl: l’azienda italiana che lavora a una serie di soluzioni tecnologiche avanzate volte a ridurre il consumo di risorse e promuovere lo sviluppo di tecnologie rispettose dell’ambiente.
  • Ortomami: un agricoltura senza uso di pesticidi chimici di sintesi. Le colture vengono protette con l’ausilio di insetti utili e vengono selezionate piante resistenti alle malattie. Il risultato sono alimenti non solo privi di residui tossici, ma anche e soprattutto molto ricchi dal punto di vista nutritivo.
  • PIKKART: gli strumenti di sviluppo Pikkart-AR SDK forniscono una rapida individuazione e il monitoraggio un’immagine affidabile con servizi di rilevamento cloud, Unity 3D e plug Xamarin, così come pronto per l’uso “out of the box”.
  • Relatech: da sviluppatore di software, oggi Relatech si è affermata come un integratore e fornitore di soluzioni digitali, così come una delle aziende leader nel campo della sicurezza informatica, la tecnologia blockchain e IoT.
  • REUSE: ecco una tecnologia brevettata per il trattamento dell’amianto con l’ausilio di acidi di scarto provenienti dagli impianti di produzione.
  • Roialty: una tecnologia di marketing avanzata che aiuta ad acquisire una comprensione più profonda e  chiara dei propri clienti attraverso l’utilizzo dei dati sui social network.
  • Tau Industrial Robotics: soluzioni tecnologiche innovative per le aziende impegnate nella produzione di fili, cavi e vari componenti elettronici.
  • The Edge Company: una startup che opera nel settore aerospaziale e sta sviluppando un BCMS, un sistema per ridurre il tasso di collisione degli aerei con gli uccelli. Un sistema distribuito che utilizza telecamere intelligenti e intelligenza artificiale per rilevare, classificare e contare il numero di uccelli.

  • Tilelook: interior design e un pavimento commerciale per la vendita di piastrelle. Gli utenti di Tilelook possono creare un design fotorealistico delle loro stanze o ordinare un servizio da uno specialista.
  • ToGENther: la prima community online dedicata alla selezione e alla vendita di prodotti italiani di alta qualità per bambini e adolescenti Le tecnologie digitali vengono utilizzate per aiutare i genitori che vogliono acquistare beni di qualità e sicuri per i propri figli, per trovare un produttore italiano adatto.
  • U-COAT: una soluzione innovativa per l’applicazione controllata del suolo di fertilizzanti a base di urea. L’innovativo sistema è stato sviluppato dalla società Bio-on basata su poliidrossialcanoati (PGA). Quindi, implica l’uso di componenti naturali, che sono biodegradabili al 100%.
  • Validactor: la tecnologia di assegnazione di massa dei numeri seriali ai prodotti per contrastare qualsiasi forma di produzione di prodotti contraffatti, fornire protezione di prodotti e marchi, creare profili di preferenze per i consumatori e creare un programma di fidelizzazione completamente innovativo.
  • VIRTUALMIND: tra gli sviluppi brevettati ci sono diverse tecnologie di integrazione con complessi robotici e droni (droni), dispositivi di realtà virtuale, simulatori, oltre a dispositivi automobilistici, aerospaziali e biomedici, interfacce multi-touch.
  • Vision Lab Apps: un’attività di ricerca finalizzata allo sviluppo di soluzioni indossabili, in particolare occhiali intelligenti e tecnologie di realtà aumentata per varie aziende.

  • Wesii: la startup è impegnata in studi termografici di impianti solari fissi installati a terra e installati su celle fotovoltaiche. Per condurre la ricerca utilizzando veicoli aerei senza equipaggio utilizzando i sensori di qualità più elevata (termica e multispettrale) disponibili solo sul mercato.
  • Youbiquo: un’azienda italiana che offre agli utenti schermi trasparenti e indossabili per sviluppare, produrre e implementare dispositivi informatici indossabili così da soddisfare la crescente necessità di accesso a Internet e lo scambio di informazioni per attività altamente specializzate in cui le mani dell’utente dovrebbero essere libere.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter